Controlli e perquisizioni nel Casaranese: due arresti per droga e raffica di denunce

L’attività dei carabinieri della compagnia e delle stazioni. Nei guai tre donne per tentato furto nel market. Il cane Zilo fiuta polvere da sparo e proiettili. Arresti per droga anche a Lecce

CASARANO - Una settimana fitta di controlli e perquisizioni da parte dei carabinieri della compagnia di Casarano, con l’ausilio dei militari dello Squadrone Cacciatori Puglia e le unità cinofile di Modugno, ha portato a due arresti per droga, nove denunce e oltre un centinaio di multe per il mancato rispetto delle norme del codice della strada.

Nello specifico, in quel di Racale, i carabinieri del locale stazione e del Nucleo operativo radiomobile, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno arrestato Alessio Protopapa, 51anni del posto, perché trovato in possesso di 40,02 grammi di eroina, custoditi in nove involucri, e di un bilancino di precisione. Sempre a Racale sono scattate tre denunce nei confronti di altrettante donne accusate di tentato furto aggravato. I carabinieri sono intervenuti infatti all’interno del supermercato “Penny” di via Ugento a seguito di una segnalazione. Le donne infatti avevano tentato di nascondere diversi prodotti presi dagli scaffali e poi di superare la barriera delle casse senza pagare. La merce sottratta, per un valore di 75 euro, è stata poi restituita ai negozianti.                    

L’altro arresto, compiuto dai militari della sezione operativa del Nor e della locale stazione, è avvenuto a Melissano dove, a seguito della perquisizione in casa, è stato fermato in flagranza Luigi Sava, 56 anni, trovato in possesso di alcuni involucri contenti 1,8 grammi di cocaina e 21,5 grammi di eroina. L’attività di supporto anche in questo caso delle unità cinofile ha consentito altresì di approfondire l’attività di verifica e grazie al fiuto del cane Zilo, all’interno di un tubo di  plastica custodito in bagno, sono stati ritrovati un contenitore con 250 grammi di polvere da sparo e due proiettili.  

Il pattugliamento congiunto dei militari e della squadrone cacciatori tra le campagne e le zone rurali ha portato anche al ritrovamento di una borsa termica, nascosta tra la vegetazione, nella zona di Alliste. Nella stessa sono stati rinvenuti 100 grammi di cocaina e 200 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente, contenuta in un involucro, si trovava in avanzato stato di deterioramento e verosimilmente abbandonata da tempo in quella zona.

A Taviano invece i carabinieri della locale stazione hanno notificato il provvedimento del divieto di avvicinamento emesso nei confronti di un uomo resosi responsabile di atti persecutori nei confronti di una conoscente. A seguito di una denuncia e alle successive indagini dei militari della stazione si è verificato che l’uomo aveva adottato già da alcuni mesi alcune condotte moleste nei confronti di una donna, sua conoscente e per questo gli è stato imposto di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Sempre a Taviano è scattata una denuncia per evasione nei confronti di un uomo, posto ai domiciliari, che si era allontanato dalla struttura in cui si trovava.                      

Nell’ambito dei controlli sulla circolazione stradale sono scattate quattro denunce per guida sotto effetto di alcol e stupefacenti e tre giovani sono stati segnalati al prefetto per uso non terapeutico dei droghe. Ben 110 le contravvenzioni amministrative per il mancato uso delle cinture di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due arresti per droga anche a Lecce

I militari della sezione operativa del Nor di Lecce, a conclusione di una serie di indagini, hanno tratto in arresto in flagranza Lorenzo Campilongo, 20 anni, e Davide Campilongo di 22 anni. I due giovani, fratelli, fermati dai militari nel rione San Pio di Lecce, a seguito della perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di 22 grammi di marijuana, suddivisi in dosi, e di materiale vario per il confezionamento. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • "Dote" da sposa e corredo di nozze trasformati in mascherine: “Sono per i più poveri”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento