Movida nel mirino della municipale. Irregolari quattro locali su cinque

Pub e bar di Lecce sono incappati nei controlli degli agenti. Su cinque monitorati, quattro sono stati trovati con piccole anomalie, tra le quali occupazione abusiva di suolo pubblico o gestione non proprio a norma delle emissioni sonore. Multe per 600 euro

Una veduta del centro di Lecce

LECCE – La movida, questa volta, è toccata anche a loro. Non come svago notturno, però, quanto per eseguire una serie di controlli a tappeto nei locali del divertimento leccese. Gli agenti di polizia municipale del capoluogo salentino, coordinati dal comandante Donato Zacheo, hanno infatti effettuato alcune verifiche, a cavallo tra venerdì e sabato, accertandosi che pub, bar e punti di ritrovo fossero a norma.

Su cinque sottoposti alle ispezioni - che a partire dal mese di giugno saranno sensibilmente intensificate- ben quattro hanno presentato anomalie. Due in particolare, nei confronti dei quali sono state elevate sanzioni per un totale di 600 euro: chi per emissioni acustiche, chi per occupazione abusiva del suolo pubblico, un paio di titolari di esercizi commerciali del centro storico si sono ritrovati tra le mani un multa di 300 euro ciascuno.

A scatenare le infrazioni contestate ai quattro gestori, soprattutto il numero di tavolini  e  sedie poste all’esterno delle attività, superiore a quello consentito dalle autorizzazioni rilasciate. I dipendenti di viale Rossini procederanno, inoltre,  con la segnalazione al personale dell’Ufficio ambiente di Palazzo Carafa, il quale controllerà in maniera più approfondita la documentazione a disposizione riservandosi, nei casi più gravi, persino di revocare la Scia, la Segnalazione certificata di inizio attività, qualora lo ritenesse opportuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento