Incendio divampa di notte in un garage, restano distrutte due autovetture

E' successo a Copertino, in via Casole. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. Nessun dubbio sulle cause di natura accidentale

Copertino, via Casole.

COPERTINO – Un incendio è divampato nel corso della notte a Copertino, provocando non pochi danni all’interno del garage annesso di un’abitazione. Quasi certamente un cortocircuito o, comunque, un fatto di natura accidentale all’origine dell’episodio. Certo è che sono andate distrutte un’Audi A3 e una Renault Twingo. Le vetture erano parcheggiate nella rimessa di una villetta di via Casole.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per domare il rogo e i carabinieri della tenenza copertinese per gli accertamenti successivi. Il proprietario, un 60enne, ha riferito di aver udito uno scoppiettio e di aver poi visto la prima autovettura in fiamme. E, da lì a poco, il fuoco si è inevitabilmente esteso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sembrano esservi dubbi sul fatto che si sia trattato di un incidente, perché l’abitazione è dotata di pareti alte, vi è un sistema di videosorveglianza e il garage era ben chiuso. Insomma, da escludere l’intrusione di estranei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento