Spedisce l'ex consorte in ospedale a calci e pugni, arrestato 43enne

Intervento della tenenza de carabinieri dopo che la donna è stata condotta nell'ospedale di Copertino dagli operatori del 118

COPERTINO – Ci sono situazioni che si trascinano nel tempo anche dopo una separazione. Ed è quanto avvenuto ieri a Copertino dove Andrea Lezzi, 43enne del posto, è stato arrestato e condotto in carcere con le gravi accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Ad arrestarlo, in flagranza di reato, sono stati carabinieri della tenenza di Copertino.

Tutto si è consumato ieri pomeriggio, attorno alle 17, quando l’uomo, si è recato in casa della ex consorte, prima proferendo minacce e poi arrivando a percuoterla, sferrandole calci e pugni.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno trasportato la vittima presso l’ospedale di Copertino. A causa dei traumi riportati, ha avuto una prognosi di dieci giorni. Sulla vicenda, poi, sono intervenuti i carabinieri che hanno ricostruito la vicenda, arrestando l’uomo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

Torna su
LeccePrima è in caricamento