Piscina abusiva sotto sequestro, violati i sigilli due volte: scattano denunce

Gli accertamenti svolti dalla polizia locale di Copertino in località Lipari. Sigilli anche per lavori non autorizzati in centro

COPERTINO - Procura della Repubblica di Lecce ha convalidato in questi giorni alcuni sequestri effettuati nelle ultime settimane dagli agenti di polizia locale di Copertino. Tutti i fatti traggono origine da abusi edilizi. Il caso particolare è quello di una piscina scoperta. E’ stata realizzata a servizio di una villa, a sua volta già sottoposta a sequestro nella primavera dell’anno scorso, in località Lipari.

Ai responsabili dell’abuso gli agenti hanno contestato anche la violazione dei sigilli, fatto, peraltro, reiterato a distanza di pochi giorni dall’ultimo accertamento. Un altro sequestro, invece, ha interessato la porzione di un immobile tutelato, dove erano in corso lavori di manutenzione straordinaria.

L’immobile sorge nella zona centrale di Copertino ed è stato contestato il fatto che non sia stata richiesta l’autorizzazione della Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento