“Salus”, un successo di iscrizioni al corso di primo soccorso gratuito

Iniziativa a Minervino di Lecce a cura del gruppo comunale di protezione civile: obiettivo del corso di 20 ore è quello di portare la cultura del primo soccorso nella quotidianità della gente. Ben 140 iscritti hanno già aderito

Il manifesto del corso di primo soccorso

 

MINERVINO DI LECCE - Ha avuto inizio in settimana, presso la Sala consiliare del Comune di Minervino di Lecce, il corso di primo soccorso e uso del defibrillatore portatile (Bls-D) denominato “Salus”. Il progetto è stato organizzato dal Gruppo comunale di protezione civile in collaborazione con la commissione per le Pari Opportunità, finanziato dal centro servizi di volontariato “Salento”, con la partecipazione dell’associazione  di protezione civile “Fox” ed i gruppi “Fratres” di Minervino, Cocumola e Specchia Gallone.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Minervino di Lecce, dalla provincia di Lecce e dalla Regione Puglia, prevede un corso di 20 ore al termine del quale verrà rilasciato un attestato, con l’obiettivo principe di portare la cultura del primo soccorso tra la gente, nelle case e nella vita quotidiana, per sapere cosa fare, quando una persona sviene o le va di traverso del cibo, come bloccare un’emorragia o come praticare una rianimazione cardio-polmonare; o ancora cosa non si deve fare per non arrecare ulteriori danni a un ferito traumatico o quanto sia importante, quando si presta aiuto, sapersi auto-proteggere e valutare la scena per non diventare, a propria volta, delle persone da soccorrere.

“Un'iniziativa importantissima - commenta il direttore del gruppo comunale di protezione civile, Luciano Miggiano -, che darà più sicurezza alla popolazione nella considerazione che tanti concittadini sapranno, dopo questo corso, cosa fare in determinati casi e circostanze. Il nostro compito,  è quello di renderci utili agli altri e con questa iniziativa, immaginiamo di accrescere il senso di fratellanza tra cittadino e cittadino soprattutto nei momenti di particolare gravità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ottima la partecipazione con oltre 140 iscrizioni. Il corso continuerà fino al 18 novembre con lezioni affidate a personale medico ed infermieristico, che hanno offerto volontariamente e gratuitamente la loro collaborazione, ed è aperto a uomini e donne dai 16 anni in su, conforme ai requisiti del nuovo testo unico sulla Salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Il sindaco Ettore Caroppo parla di “grande successo”: “Noi dell’amministrazione – afferma - non possiamo che essere vicino a tutti coloro che guardano al volontariato e all’associazionismo come una vera e propria missione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento