Paura nel cuore di Lecce: cede parte del capitello nella chiesa del Cinquecento

Il crollo, fortunatamente senza conseguenze a persone, in Piazza Sant’Oronzo. I vigili del fuoco hanno allertato immediatamente la Soprintendenza archeologica

La Chiesa di Santa Maria della Grazia.

LECCE – La porta era stata aperta da poco quando, improvvisamente, parti del capitello sono venute giù, in una pioggia di pietre finita sulle panche in legno. Il crollo, in mattinata, all’interno della Chiesa di Santa Maria della Grazia, nel cuore storico di Lecce. Il custode era appena entrato quando si è verificato il cedimento del materiale dall'alto.

Fortunatamente non vi era nessuno e le conseguenze registrate sono quelle, si spera rimediabili, sul prestigioso bene architettonico. Il luogo di culto cinquecentesco, infatti, rappresenta uno degli esemplari più interessanti dal punto di vista artistico, anche per via della sua posizione: svetta, infatti, sull’anfiteatro di Piazza Sant’Oronzo. Sul posto, allertati telefonicamente, i vigili del fuoco del comando provinciale. Il personale del 115 ha immediatamente messo in sicurezza il capitello danneggiato per evitare che altro materiale potesse cedere, provocando danni ulteriori anche alla pavimentazione e alle panche.

Dell’accaduto, intanto, è stata immediatamente informata la Soprintendenza archeologica, delle belle arti e del paesaggio del capoluogo salentino per i successivi interventi di manutenzione e tutela del monumento. Non si tratta peraltro del primo fatto simile in città e in provincia. Negli ultimi mesi diversi gli episodi relativi a crolli o cadute di calcinacci anche da prestigiosi monumenti, per via di una mancata cura nel corso del tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • A spasso in centro con eroina e cocaina: finisce in manette un 48enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento