Dà fuoco alle erbacce del proprio terreno: ex poliziotto perde la vita

Un 66enne è stato trovato senza vita, nel tardo pomeriggio, in una campagna di Monteroni di Lecce. Nessuna possibilità di metterlo in salvo

Il luogo dell'accaduto, a Monteroni di Lecce.

MONTERONI DI LECCE  - Appicca fuoco alle erbacce del proprio terreno, ma perde la vita forse a causa di una intossicazione. Vittima dell’assurdo incidente Giovanni De Donno, poliziotto in pensione di 66 anni, trovato ormai morto in un campo di sua proprietà, a Monteroni di Lecce. La tragedia intorno alle 18, quando il pensionato si trovava sul luogo, come spesso era solito fare, per curare la manutenzione di quel suo orto.

Sono stati dei suoi conoscenti, proprietari di un altro terreno confinante, a trovare la vittima riversa per terra, ormai senza vita. Nonostante l’intervento immediato del 118, gli operatori non hanno potuto tentare alcuna manovra di rianimazione: il 6enne era ormai morto. Sul posto, oltre ai sanitari, anche i carabinieri della stazione locale per i rilievi. I sospetti, almeno per il momento, sono concentrati soprattutto sulle sterpaglie a fuoco, forse incendiatesi velocemente rispetto al previsto, tanto da non lasciare all’anziano il tempo di mettersi in salvo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma gli inquirenti non escludono possa anche essersi trattato di un malore: eventualità che sarà accertata soltanto dopo l’ispezione del medico legale, all’interno della camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi”, dove attualmente la salma è stata trasferita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento