Da tutta Italia per spacciare nei locali del Salento, sette gli arresti

Vasta operazione dei carabinieri nella zona di Santa Cesarea. Nella rete dei militari sono finiti ragazzi di varie province. Una decina le persone alla guida sotto effetto di alcol e droga

LECCE – Sono sette gli arresti eseguiti nell’ambito della vasta operazione predisposta dal comando provinciale dei carabinieri di Lecce a Santa Cesarea Terme, con i militari della compagnia di Maglie e le stazioni dipendenti, poiché ritenute responsabili in vari episodi, singolarmente contestati, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi o all’interno di locali notturni della zona.

In manette sono finiti Giuseppe Lamagna, 27enne della provincia di Napoli, sorpreso con 47 pastiglie di ecstasy per un peso complessivo di 15 grammi e 765 euro in contanti. Daniele Bartolo, 23enne di Triggiano in provincia di Bari, sorpreso con 9 dosi di cocaina e 14 di ketamina, oltre a 335 euro. Manuela Persichitti, 33 anni, proveniente da Torino di Sangro, sorpresa con due dosi di cocaina, 4 dosi di Mdma e 140 euro i contanti.

Arrestati anche Simone De Castro e Alberto Basilotta, 22enni di Nichelino (provincia di Torino), entrambi già noti, trovati in possesso di 7 grammi di marijuana, 2 dosi di Mdma, 19 di ketamina per e 710 euro in contanti. Federico Rosa, 21enne di Settimo Torinese, è stato sorpreso con 7 compresse di ecstasy e 2 di Mdma. Giuseppe Russo, 21enne di Orta di Atella aveva 19 dosi di cocaina per complessivi 5 grammi oltre a 340 euro, ritenuti provento di spaccio. Tre, invece, le denunce a piede ibero per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e sette quelle segnalate alle competenti prefetture per uso non terapeutico sostanze stupefacenti.

Quattro le persone sorprese alla guida dei propri veicoli in evidente stato alterazione psicofisica e, dopo gli accertamenti sanitari, risultati positivi all’uso di sostanze stupefacenti: P.F., 20enne di Firenze; R.D., 28enne di Corigliano d’Otranto; D.B.D., 19enne di Melendugno; e D.SM., 25enne di Carpignano Salentino. Cinque, invece, le persone sorprese alla guida in stato di ebbrezza alcolica. Il caso più eclatante è quello di un 22enne di Andria, V.N., con un tasso pari a 1.71 g/l.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento