Maltempo, Scirocco e trombe d’aria: divelte parti dei semafori sulla provinciale

È accaduto nelle ultime ore sulla strada che collega Lecce a San Cataldo. Gli impianti semaforici resteranno lampeggianti fino alla riparazione, lunedì

Il semaforo danneggiato dal vento.

LECCE  - Lo Scirocco si è placato soltanto dopo ore di raffiche violente e trombe d’aria. Una, in particolare, si è abbattuta sugli impianti semaforici alla periferia di Lecce, sulla strada che collega il capoluogo salentino alla frazione marina di San Cataldo.

Nei pressi di Masseria Lamia, infatti, frammenti dei semafori hanno ceduto sotto i colpi del maltempo delle ultime ore. Parti di entrambi i lampeggianti delle due direzioni di marcia sono finite al suolo, sull’asfalto. Fortunatamente senza colpire automobilisti di passaggio.4dbd68f1-3906-4115-b56f-32c334e5d121-2

Sul posto sono giunti gli agenti di polizia locale di Lecce per mettere in sicurezza l’area. Il personale di viale Rossini ha però assicurato che entro la giornata di domani, lunedì, i semafori saranno completamente riparati e ripristinati. Al momento e per le prossime ore resteranno dunque intermittenti, senza funzionare ai fini della gestione del traffico.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • almeno i Sig.ri Vigili di Lecce fanno qualcosa di utile per noi cittadini leccesi.

Notizie di oggi

  • settimana

    Oltre una tonnellata di marijuana dai Balcani: fermati due narcotrafficanti

  • Cronaca

    Colpito il patrimonio di due soggetti: 1 milione di euro nelle mani dello Stato

  • Cronaca

    Secondo incendio in poche ore nel Salento: altri tre mezzi distrutti dal fuoco

  • settimana

    Freddato con un colpo alla gola: muore un 28enne, omicida si costituisce

I più letti della settimana

  • Freddato con un colpo alla gola: muore un 28enne, omicida si costituisce

  • Frontale sulla strada del mare: ragazza deceduta, due codici rossi

  • Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Spostato dalla barella, cade cocaina: il ferito indagato per spaccio

  • Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

  • Irruzione in casa, pestato e colpito da sparo alla gamba: un arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento