Danni alla teca dell’opera di Jannis Kounellis: forse un atto vandalico

Il lavoro, ricoperto da una protezione in vetro, non ha subito conseguenze. Si trova all’interno del Palazzo baronale di Novoli

L'opera in mostra Palazzo baronale di Novoli.

NOVOLI – Potrebbe essere stato accidentale o un gesto vandalico, ancora non è dato sapere. La scoperta in mattinata, a Novoli, dove all’interno del Palazzo baronale di Novoli, la teca che ricopre l’opera di Jannis Kounellis, in esposizione sul pavimento dell’edificio storico.

La mostra, aperta al pubblico anche nella serata di ieri, ha visto l’alternarsi di diversi visitatori anche in occasione dei giorni della tradizionale Focara. La verifica, effettuata dai tecnici del Comune di Novoli e dal sindaco Marco De Luca, esclude ogni possibile danno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’opera non sarà più in mostra per consentire di riparare la copertura in vetro messa a protezione. Sarà la polizia municipale di Novoli ad accertare se si è trattato di un fatto accidentale o di un’azione vandalica.  Nei prossimi giorni saranno i tecnici competenti in materia a stabilire come proteggere l’opera e quale soluzione adottare per sostituire la teca in vetro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento