Sollecita contanti e cambiali con promessa di interessi usurari: denunciato

Un 45enne di Poggiardo avrebbe agito per conto di alcuni creditori. La vittima ha presentato ai carabinieri una denuncia-querela

MINERVINO DI LECCE – Un 45enne originario di Poggiardo,  L.A.D.C., è stato deferito all’autorità giudiziaria per usura ed estorsione dai carabinieri della locale stazione.

È accusato di aver sollecitato ad un 43enne, per conto di alcuni creditori, il pagamento di 5mila e 500 euro con il versamento di contanti e l’emissione di cambiali intestate alla madre, con promessa di interessi così alti da configurarsi come usurari.

Quando le cambiali sono state protestate e la pensione della madre pignorata su istanza proprio del 45enne, il figlio avrebbe subito minacce di morte sia per il debito non saldato che per l’intenzione che aveva manifestato di sporgere denuncia, cosa che effettivamente è stata formalizzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento