Sollecita contanti e cambiali con promessa di interessi usurari: denunciato

Un 45enne di Poggiardo avrebbe agito per conto di alcuni creditori. La vittima ha presentato ai carabinieri una denuncia-querela

MINERVINO DI LECCE – Un 45enne originario di Poggiardo,  L.A.D.C., è stato deferito all’autorità giudiziaria per usura ed estorsione dai carabinieri della locale stazione.

È accusato di aver sollecitato ad un 43enne, per conto di alcuni creditori, il pagamento di 5mila e 500 euro con il versamento di contanti e l’emissione di cambiali intestate alla madre, con promessa di interessi così alti da configurarsi come usurari.

Quando le cambiali sono state protestate e la pensione della madre pignorata su istanza proprio del 45enne, il figlio avrebbe subito minacce di morte sia per il debito non saldato che per l’intenzione che aveva manifestato di sporgere denuncia, cosa che effettivamente è stata formalizzata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento