Con problemi al cuore, ricoverato in oculistica per mancanza di posti, muore il giorno dopo

Via all'inchiesta sulla morte di un 76enne leccese, avvenuta una settimana fa nell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Sono quattro i medici indagati. Disposta oggi l’autopsia

LECCE - Raggiunto il pronto soccorso per un malore che avrebbe riguardato il cuore, a causa dell’assenza di posti letto, sarebbe stato trasferito nel reparto di oculistica, dove è deceduto il giorno dopo. E’ questa la vicenda, avvenuta una settimana fa nell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e che ha per sfortunato protagonista un leccese di 76 anni.

Sarà la magistratura a sciogliere i dubbi che stanno tormentando i familiari dell’anziano. E’ stata proprio la denuncia sporta al posto fisso di polizia del nosocomio da uno dei quattro figli a segnare l’inizio dell’inchiesta in cui è ipotizzato il reato di omicidio colposo. Sul registro ci sono i nomi di quattro medici: due in servizio al pronto soccorso, uno nel reparto di medicina generale e un cardiologo. La loro “iscrizione” però è un atto dovuto, a garanzia degli stessi che in questo modo potranno partecipare ad atti irripetibili delle indagini, come l’autopsia.

Proprio questa mattina, il pubblico ministero Rosaria Micucci, titolare del fascicolo, ha conferito l’incarico di svolgere l’esame autoptico al medico legale Domenico Urso.

Gli accertamenti saranno svolti con i consulenti nominati dalle parti attraverso i loro difensori (Ester Nemola, Amilcare Tana, Ladislao Massari, Luigi Covella, per i camici bianchi, e Riccardo Cuppone e Tommaso Stefanizzo per la famiglia).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • questi sono gli effetti del piano di riordino ospedaliero di emiliano e di tutti i consiglieri di maggioranza salentini.....la buona sanita ....come la chiama lui...e pensare che va pure in TV e si vanta di aver chiuso ospedali e tagliato posti letto dicendo che noi siamo contenti.....contenti si ma quando te ne torno a casa....avete distrutto una regione con la vostra politica clientelare avete declassato l ospedale di casarano, prima era il piu grande e importante ospedale pubblico dopo lecce, i due nosocomi collaboravano....ora con riduzione di posti letto e chiusura dei reparti poi questi sono i risultati....ma tempo 2 anni e ci sara la resa dei conti...noi non dimentichiamo

  • Continuate a denunciare i medici... dovreste denunciare i politici!!! Sono solo loro i colpevoli dello scempio dei nostri ospedali. I medici e gli infermieri sono anche loro vittime delle decisioni della politica, capri espiatori e vittime da sacrificare sull'altare per coprire l'incapacità di chi ci governa. VERGOGNA

  • non so che dire, davvero sono senza parola, ho solo un enorme senso di nausea. Ora l'unico forte rimpianto che ho nella mia vita e non essermi trasferito in Svizzera negli anni 90 quando ero giovane. Solo quel rimpianto ho, perché qui è diventato lo schifo più totale, veramente uno schifo. Manco la sanità che è la cosa base, la cosa più importante. Io vivo con la paura di dover un giorno andare all'ospedale, ma che schifo schifo schifo.

  • la sanità in puglia peggiora sempre di più! cup telefonici che neanche rispondono! cup fisici che per qualsiasi esame ti rimandano a ripassare dopo un mese oppure la prenotazione può essere presa per l’anno successivo è se sei di lecce ti prenotano in provincia e viceversa. Prenotazioni on line con spid che ti dicono che non puoi prenotare.... se però paghi dopo 15 giorni massimo fai tutti gli esami che vuoi! ospedali dove poi poi succede che si muore! basta!!!!!

    • Condivido pienamente con lei...

  • incredibile un Ospedale così Grande mancano i posti letto ma.....comunque il CARDIOLOGO c'era Quindi anche se era nel reparto Oculistico doveva essere visitato.....!

    • Sì. Il cardiologo c'è. Magari solo uno. E deve fare il tarzan tra pronto soccorso, reparto cardiologia, ambulatori e vari reparti del presidio dove sono nascosti i pazienti...

  • Sono totalmente d'accordo col signor Viva.E veramente una vergogna, da una parte si esalta l'operato di questo ospedale,e tutti a glorificarsi,e poi si lascia morire una persona perché non ce posto.Politicanti da quattro soldi a cui auguro che succeda a loro,e funzionari che si prostrano tutti, con la testa china fino ai piedi e il tappeto rosso, per il prossimo incarico di prestigio.Squallidi oltre che vili.

  • E' un'assoluta vergogna di questa miserabile regione che ha tagliato tutto il tagliabile salvo le prebende dei politicanti e dei funzionari. Ho passato anche io la trafila del "non c'è posto" con mia madre. Vili. Il prossimo che si azzarda a chiedermi voti lo prendo a calci.

    • condivido pienamente.

  • Poveri noi!! Nelle regioni governate dal pd la sanità è un disastro totale.

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Nardò

    Ladri tentano la spaccata nell’area di servizio: qualcosa va storto e scappano

  • Politica

    Tap, xylella, trasparenza: il candidato del M5S tra i nodi irrisolti e le sfide del futuro

  • Cronaca

    Spacciatore fugge e va a prendere il sole: incastrato dalla suoneria del telefono

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento