Un delfino spiaggiato sull’Adriatico: ferite mortali da elica su fronte e muso

Il povero animale è stato rinvenuto sulla spiaggia di Torre Rinalda, ormai privo di vita. La mattina del Capodanno scoperta una tartaruga morta

Il delfino spiaggiato.

TORRE RINALDA (Lecce) – Il mare restituisce un’altra vittima. Dopo la tartaruga trovata senza vita il primo giorno dell’anno, sulla spiaggia di San Foca, oggi è stata la volta di un altro esemplare. Un delfino spiaggiato, a Torre Rinalda, è stato notato da alcuni cittadini che si trovavano nelle vicinanze.

Il grosso animale è stato raggiunto subito dai militari dell’Ufficio locale marittimo di San Cataldo, allertati dai cittadini. Per l’esemplare marino non c’è stato nulla da fare: è giunto a riva ormai privo di vita. I primi sospetti, viste le ferite sul corpo, è che possa essere stato colpito con violenza dall’elica di una barca a motore.49608061_2382388975104593_6172772283946369024_n-2

Le lesioni che il povero delfino ha riportato sia sul muso, sia all’altezza della fronte e del dorso, sarebbero infatti compatibili con quelle dei colpi della pala di un’elica. Sul suo corpo saranno in ogni caso eseguiti degli approfondimenti da parte del personale veterinario della Asl. È della mattina di Capodanno l’altra, triste notizia: quella del ritrovamento di una testuggine, sempre sull’Adriatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

  • Bimbo si affaccia alla finestra e scopre l'anziano scomparso

Torna su
LeccePrima è in caricamento