Un delfino spiaggiato sull’Adriatico: ferite mortali da elica su fronte e muso

Il povero animale è stato rinvenuto sulla spiaggia di Torre Rinalda, ormai privo di vita. La mattina del Capodanno scoperta una tartaruga morta

Il delfino spiaggiato.

TORRE RINALDA (Lecce) – Il mare restituisce un’altra vittima. Dopo la tartaruga trovata senza vita il primo giorno dell’anno, sulla spiaggia di San Foca, oggi è stata la volta di un altro esemplare. Un delfino spiaggiato, a Torre Rinalda, è stato notato da alcuni cittadini che si trovavano nelle vicinanze.

Il grosso animale è stato raggiunto subito dai militari dell’Ufficio locale marittimo di San Cataldo, allertati dai cittadini. Per l’esemplare marino non c’è stato nulla da fare: è giunto a riva ormai privo di vita. I primi sospetti, viste le ferite sul corpo, è che possa essere stato colpito con violenza dall’elica di una barca a motore.49608061_2382388975104593_6172772283946369024_n-2

Le lesioni che il povero delfino ha riportato sia sul muso, sia all’altezza della fronte e del dorso, sarebbero infatti compatibili con quelle dei colpi della pala di un’elica. Sul suo corpo saranno in ogni caso eseguiti degli approfondimenti da parte del personale veterinario della Asl. È della mattina di Capodanno l’altra, triste notizia: quella del ritrovamento di una testuggine, sempre sull’Adriatico.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto sul palo, l'auto si ribalta: muore due ore dopo in ospedale

  • Cronaca

    Viaggi e cene con i soldi dell’Ateneo: inflitti due anni e tre mesi di reclusione all’ex rettore

  • Attualità

    Affetto da rara malattia, vola in Spagna per l'Erasmus: una storia di buona sanità

  • Cronaca

    Ladri negli uffici di polizia locale, rubati 4mila euro e due personal computer

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Il futuro abiterà a Caprarica di Lecce, il borgo dove le case costano "1 euro"

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

Torna su
LeccePrima è in caricamento