Ruspe in azione su ordine della procura: demolizione in località Belvedere

Un immobile era stato realizzato senza concessione e in zona vincolata, sul territorio di Porto Cesareo. La proprietaria condannata nel 2012

Foto di archivio.

PORTO CESAREO – Un immobile è stato demolito questa mattina a Porto Cesareo, in località Belvedere, su ordine della procura della Repubblica di Lecce. Il fabbricato, ancora allo stato rustico, e la relativa recinzione erano stati realizzati in via Mar Glaciale Artico in assenza di concessione edilizia e all’interno di una zona vincolata dal punto di vista paesaggistico.

Per le opere abusive la proprietaria è stata condannata già nel 2012 ma né allora né nel giugno del 2017, quando è stato emesso il decreto di esecuzione della demolizione, ha inteso adempiere a quanto le era stato intimato. Davanti alla perdurante inerzia è intervenuto il personale dell’Ufficio demolizioni e ripristino del territorio della Regione Puglia.

Nel comunicato a firma del procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone e del procuratore Leonardo Leone De Castris si assicurano altri interventi in tempi brevi in zone di particolare pregio ambientale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento