Deposito abusivo e bovini senza passaporto. Scattano due denunce

Gli agenti del Corpo forestale dello Stato di Tricase hanno posto sotto sequestro un immobile alla periferia di Morciano di Leuca, edificato in una zona vincolata paesaggisticamente. A Supersano, invece, due esemplari sono stati trovati sprovvisti del certificato di provenienza

L'immobile abusivo sequestrato

TRICASE – Gli uomini del comando stazione forestale di Tricase, a seguito di una  segnalazione anonima, hanno scoperto in località “Tomelli” a Morciano di Leuca, alcune opere edilizie abusive in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e del Putt/ Puglia.

Si tratta di un locale in muratura di circa 95 metri quadrati, utilizzato come deposito mezzi agricoli, in parte interrato; di un piazzale in cemento per quasi tutta la superficie interna al lotto di proprietà; di una vasca di circa 21 metri quadrati rivestita con piastrelle e di una cisterna di ulteriori 10 metri. Denunciati i due comproprietari, rispettivamente di 72 e 73 anni, entrambi di Morciano di Leuca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I forestali di Tricase hanno, inoltre, proceduto ad effettuare il sequestro sanitario di due bovini. Gli animali, infatti, durante un controllo in una stalla di Supersano, sono stati rinvenuti privi di passaporto e senza registrazione sull’elenco aziendale. Sono in corso indagini per cercare di individuare la reale provenienza dei bovini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

Torna su
LeccePrima è in caricamento