Antibracconaggio, scattano due denunce. Sequestrati richiami acustici e fucili

Gli agenti del corpo forestale dello Stato di Tricase hanno deferito due individui, di Supersano e Cutrofiano, in località "Stanzie". Sono stati sorpresi con i dispositivi vietati dalla legge. Sotto sequestro anche sei allodole e due fucili

Il materiale sequestrato dagli agenti

SUPERSANO - Gli agenti del comando stazione forestale di Tricase, durante un servizio di antibracconaggio, hanno sorpreso in località “Stanzie”, nelle campagne di Supersano, due uomini intenti ad esercitare attività venatoria con l’ausilio di richiami acustici a funzionamento elettromagnetico con fucile carico.  

Sottoposti a controllo e all’identificazione, i due cacciatori, rispettivamente di Cutrofiano e di Supersano, sono stati entrambi denunciati dagli agenti. Questi ultimi hanno sottoposto a sequestro, inoltre, due fucili, due richiami acustici elettronici e sei allodole.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento