Antibracconaggio, scattano due denunce. Sequestrati richiami acustici e fucili

Gli agenti del corpo forestale dello Stato di Tricase hanno deferito due individui, di Supersano e Cutrofiano, in località "Stanzie". Sono stati sorpresi con i dispositivi vietati dalla legge. Sotto sequestro anche sei allodole e due fucili

Il materiale sequestrato dagli agenti

SUPERSANO - Gli agenti del comando stazione forestale di Tricase, durante un servizio di antibracconaggio, hanno sorpreso in località “Stanzie”, nelle campagne di Supersano, due uomini intenti ad esercitare attività venatoria con l’ausilio di richiami acustici a funzionamento elettromagnetico con fucile carico.  

Sottoposti a controllo e all’identificazione, i due cacciatori, rispettivamente di Cutrofiano e di Supersano, sono stati entrambi denunciati dagli agenti. Questi ultimi hanno sottoposto a sequestro, inoltre, due fucili, due richiami acustici elettronici e sei allodole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento