Rifiuti come base per una via e costruzioni su aree vincolate: 4 denunce

Controlli, a Lecce e Gallipoli: nel primo caso, deferito un uomo per gestione illecita di rifiuti speciali. Nel secondo nei guai in tre per aver edificato su una zona di pregio. Sequestri

Foto di repertorio.

LECCE – Quattro denunce, nelle ultime ore, a seguito di alcuni controlli dei carabinieri forestali. A Lecce, per cominciare, i militari hanno deferito un uomo, ritenuto responsabile dei reati di gestione illecita di rifiuti speciali, interventi eseguiti in assenza di autorizzazione paesaggistica e deturpamento di bellezze naturali.

Durante un controllo all’interno di un’area camper, i carabinieri hanno riscontrato una zona che è stato oggetto, nel corso del tempo, di operazioni di deposito sul suolo di rifiuti speciali provenienti per la gran parte da operazioni di scavi stradali, depositati in maniera tale da poter essere utilizzati come sottofondo per la realizzazione di una strada/pista, in parte già esistente all’interno dell’area. È scattato il sequestro del terreno e dei rifiuti.

A Gallipoli, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico, il personale della stazione carabinieri forestale di Gallipoli e i colleghi della stazione locale hanno denunciato tre individui, accusati di  realizzazioni di opere edilizie svolte in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica, su un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico. La porzione del terreno e le opere realizzate sono state sottoposte a sequestro preventivo. La proprietaria, il direttore dei lavori e l’amministratore della ditta esecutrice nei guai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento