Si introduce nella casa della vicina per rubare corrente: denunciato

Oltre all’uomo leccese, nelle ultime ore, sono finiti nei guai anche altri due individui tra la città e Monteroni

Foto di repertorio.

LECCE - Beccatoa rubare corrente elettrica.  In città, a seguito della denuncia di una 51enne, i militari della stazione di Santa Rosa hanno denunciato C.Q., un 53nne. L’uomo si sarebbe introdotto nell’abitazione della donna, a Torre Chianca, per poi effettuare un collegamento elettrico per alimentare la propria casa di energia elettrica a costo zero. Una seconda denuncia è scattata in città, nei confronti di V.C.E., una 54enne colombiana residente in città

La donna, coinvolta, in un diverbio tra connazionali, ha cercato di sottrarsi al controllo con degli atteggiamenti oltraggiosi e minacciosi nei confronti dei militari, rifiutandosi di fornire indicazioni sulla propria identità per poi denudarsi in strada. Infine, i carabinieri della vicina Monteroni di Lecce hanno tratto in arresto Vito Vitale, 32enne di Arnesano, per una ordinanza emessa dall’Ufficio esecuzione penali della Corte d’Appello di Lecce.

L’uomo dovrà scontare una condanna di un anno, 4 mesi e pagare una multa di mille e 400 euro per ricettazione aggravata. Arrestato, è stato accompagnato in carcere.

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

I più letti della settimana

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Una fuga di gas e l'alloggio si sbriciola: zio e nipote travolti dall’onda d’urto

Torna su
LeccePrima è in caricamento