Gestisce un albergo ma non paga il proprietario: denunciato

Un 47enne di Copertino nei guai per diversi reati. Una 41enne di Scorrano, attivista No Tap, deferita per inosservanza

I carabinieri di Porto Cesareo

PORTO CESAREO – Una denuncia, a Porto Cesareo, per minaccia, furto aggravato, estorsione e truffa. A.G.,47enne di Copertino, è finito nei guai perché, nell’arco temporale compreso tra i mesi di agosto e settembre, nelle vesti di gestore di una struttura alberghiera nella sua cittadina, non avrebbe corrisposto il pagamento dovuto al titolare dell’albergo, un 69enne del luogo.

Oltre alle somme non restituite, previste da regolare contratto, avrebbe minacciato la vittima distraendo denaro sul corrente intestato a se stesso. Inoltre, al momento di dove lasciare la struttura, per cessazione del contratto di gestione, avrebbe anche asportato elettrodomestici ed altra attrezzatura da cucina.

I danni sono in corso di quantificazione, ma lui è finito nei guai. A Melendugno, in località San Basilio, i militari della stazione di San Cesario di Lecce, hanno invece deferito C.M.C., 41enne di Scorrano e attivista No Tap. La donna non avrebbe rispettato il divieto di ritorno nel Comune di Melendugno per la durata di tre anni, emesso dalla questura di Lecce lo scorso 9 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento