Si introduce in chiesa per rubare le offerte, ma i fedeli chiamano i carabinieri

Un 48enne di Racale è stato denunciato poco dopo il furto messo a segno a Taviano, nella mattinata di venerdì

Foto di archivio.

TAVIANO – Un uomo nei guai, al termine di un’indagine, per aver rubato le offerte dalla cassettina di una delle chiese di Taviano. L.F., un 48enne originario di Torre del Greco e residente a Racale, è stato infatti denunciato in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Taviano nelle ultime ore.

Risponderà dell’accusa di furto aggravato per un episodio che si è verificato nella mattinata di ieri. Intorno alle 8 e mezzo del mattino, infatti, il 48enne si sarebbe introdotto all’interno del luogo di culto intitolato alla “Beata Vergine Immacolata”, in via Immacolata, per poi impossessarsi di un centinaio di euro in monetine, frutto delle offerte dei fedeli.

Sono stati questi ultimi a notare la presenza dell’uomo, visto fuggire a bordo della sua autovettura. Attraverso la descrizione fornita dai testimoni ai militari, il ladro è stato intercettato poco dopo, presso la sua abitazione e deferito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Nardò

    Ladri tentano la spaccata nell’area di servizio: qualcosa va storto e scappano

  • Politica

    Tap, xylella, trasparenza: il candidato del M5S tra i nodi irrisolti e le sfide del futuro

  • Cronaca

    Spacciatore fugge e va a prendere il sole: incastrato dalla suoneria del telefono

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento