Si introduce in chiesa per rubare le offerte, ma i fedeli chiamano i carabinieri

Un 48enne di Racale è stato denunciato poco dopo il furto messo a segno a Taviano, nella mattinata di venerdì

Foto di archivio.

TAVIANO – Un uomo nei guai, al termine di un’indagine, per aver rubato le offerte dalla cassettina di una delle chiese di Taviano. L.F., un 48enne originario di Torre del Greco e residente a Racale, è stato infatti denunciato in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Taviano nelle ultime ore.

Risponderà dell’accusa di furto aggravato per un episodio che si è verificato nella mattinata di ieri. Intorno alle 8 e mezzo del mattino, infatti, il 48enne si sarebbe introdotto all’interno del luogo di culto intitolato alla “Beata Vergine Immacolata”, in via Immacolata, per poi impossessarsi di un centinaio di euro in monetine, frutto delle offerte dei fedeli.

Sono stati questi ultimi a notare la presenza dell’uomo, visto fuggire a bordo della sua autovettura. Attraverso la descrizione fornita dai testimoni ai militari, il ladro è stato intercettato poco dopo, presso la sua abitazione e deferito.

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

I più letti della settimana

  • Tragico scontro tra auto e moto sulla litoranea ionica: muore 31enne

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Si torna a sparare in città: esplosi tre colpi di pistola contro un’auto

Torna su
LeccePrima è in caricamento