Donna minaccia di lanciarsi nel vuoto, il figlio in casa non se ne accorge

L'uomo è stato avvisato dai carabinieri, giunti sul posto, ed è riuscito a far desistere la madre dall'insano gesto

Carabinieri a Parabita (repertorio).

PARABIITA - E' salita su una pensilina esterna della sua stessa abitazione, minacciando di suicidarsi. Fatto sconvolgente, uno dei figli, che si trovava in casa, non si era accorto di niente. Sono stati i carabinieri dall'esterno ad avvisarlo. E proprio grazie all'intervento dell'uomo, alla fine, l'allarme è rientrato. 

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri a Parabita, dove i carabinieri sono intervenuti su segnalazione di alcuni passanti, tra cui un militare libero dal servizio. La donna stava manifestato chiari intenti suicidi e la pattuglia è riuscita a mettersi in contatto con uno dei figli presenti all’interno dell’abitazione, che, come detto, era ignaro completamente di quanto stesse avvenendo all’esterno. 

L’uomo, così, è riuscito a far desistere la propria madre dall’insano gesto. Dopo cure mediche del personale del 118, la donna è stata riaffidata alla famiglia. Singolare e inquietante coincidenza, si è trattato del secondo intervento in un unico giorno di una pattuglia di militari dipendenti dalla compgnia di Casarano per un tentativo di suicidio. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ammazza,2 in 1 giorno??? stamu propriu fiacchi

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'Inail fotografa un Salento nero: 9 morti sul lavoro solo nel 2016

  • Politica

    Ex Agip, pubblicato il bando: per il recupero costi stimati in 380mila euro

  • Politica

    Nelle case popolari 187 contatori individuali per l'acqua. Primi interventi

  • Politica

    Statale 275, Anas incontra Regione e sindaci per illustrare l’intervento sul primo tratto

I più letti della settimana

  • Il treno diretto a Lecce riparte: scivola sui binari, lamiera gli trancia braccio e gamba

  • Le complicazioni non lasciano scampo: muore il 35enne, donati gli organi

  • Impatto violento contro il guard-rail, in ospedale con codice rosso

  • Incidente in moto, si aggrava dopo 24 ore: in Rianimazione

  • Violento pestaggio in pieno centro, trenta giorni per gravi ferite al volto

  • Nel furgone una tonnellata di “erba” appena sbarcata: preso ex contrabbandiere

Torna su
LeccePrima è in caricamento