Donna minaccia di lanciarsi nel vuoto, il figlio in casa non se ne accorge

L'uomo è stato avvisato dai carabinieri, giunti sul posto, ed è riuscito a far desistere la madre dall'insano gesto

Carabinieri a Parabita (repertorio).

PARABIITA - E' salita su una pensilina esterna della sua stessa abitazione, minacciando di suicidarsi. Fatto sconvolgente, uno dei figli, che si trovava in casa, non si era accorto di niente. Sono stati i carabinieri dall'esterno ad avvisarlo. E proprio grazie all'intervento dell'uomo, alla fine, l'allarme è rientrato. 

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri a Parabita, dove i carabinieri sono intervenuti su segnalazione di alcuni passanti, tra cui un militare libero dal servizio. La donna stava manifestato chiari intenti suicidi e la pattuglia è riuscita a mettersi in contatto con uno dei figli presenti all’interno dell’abitazione, che, come detto, era ignaro completamente di quanto stesse avvenendo all’esterno. 

L’uomo, così, è riuscito a far desistere la propria madre dall’insano gesto. Dopo cure mediche del personale del 118, la donna è stata riaffidata alla famiglia. Singolare e inquietante coincidenza, si è trattato del secondo intervento in un unico giorno di una pattuglia di militari dipendenti dalla compgnia di Casarano per un tentativo di suicidio. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ammazza,2 in 1 giorno??? stamu propriu fiacchi

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Uccide la moglie e poi si toglie la vita: la tragedia nel centro di Zurigo

  • Cronaca

    Controlli a raffica, nel Salento oltre 1 milione di pezzi sequestrati

  • Politica

    Nuovo strappo di Quintana. “In maggioranza troppa arroganza. Via dalle commissioni”

  • Economia

    Cresce il numero delle aziende in provincia di Lecce. Favorito il settore agricolo

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta: ragazzino di 15 anni trovato senza vita nel letto dei genitori

  • Sgominata banda dei furti: tra gli otto arrestati anche il custode del depuratore di Taviano

  • Uccide la moglie e poi si toglie la vita: la tragedia nel centro di Zurigo

  • Scandalo del gasolio non raffinato: arrivano i primi risarcimenti

  • “Da Totò” spegne l’ultimo fornello. La città piange la morte lo storico ristoratore

  • Chiuso il cerchio sullo spaccio nelle Giravolte: in tre finiscono nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento