Con dosi di cocaina pronte per la cessione e un pezzo di eroina: in arresto 36enne

Intervento degli agenti della squadra mobile: in casa di un 36enne ritrovate le sostanze stupefacenti oltre a un bilancino di precisione e alla mannite, solitamente utilizzata per il taglio

LECCE – Gli agenti della squadra mobile della questura di Lecce hanno arrestato Emanuele Fuso, di 36 anni, contestandogli il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato fermato in flagranza di reato al termine di una perquisizione domiciliare: i poliziotti, infatti, insospettiti dai suoi movimenti, hanno deciso di vederci più chiaro. Dai controlli è emerso il possesso di 6,6 grammi di cocaina suddivisa in 18 dosi già confezionate e di un pezzo di 33 grammi di eroina. La droga era all'interno di un contenitore, sul tavolo della cucina.

emanuelefuso-2Gli agenti hanno trovato anche un bilancino di precisione e poco più di 17 grammi di mannite, solitamente utilizzata per il taglio. L’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola, a disposizione dell’autorità giudiziaria. In mattinata, l'arresto è stato convalidato. Ha patteggiato la pena di tre anni di reclusione e 4mila e 500 euro di multa. Fuso, peraltro,  era noto alle cronache: nel 2014, presso la sua abitazione, furono trovate 62 dosi di brown sugar, un tipo di eroina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Mercatone Uno, fallisce la società. Dramma occupazionale per 123 famiglie

  • Cronaca

    Pestato e ferito da un colpo d'arma, preso il complice del violento raid

  • Incidenti stradali

    Collisione con handbike, disabile ferito e autista positivo alla cannabis

  • Cronaca

    Morte in carcere, prime conferme sul suicidio. Resta il nodo dei farmaci

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

Torna su
LeccePrima è in caricamento