Emissioni e scarico acque non autorizzate, sequestri in una ditta

Controlli dei militari nella Fil-Wood Srl della zona industriale fra Nociglia e Surano. Sigilli a due impianti e piazzale

NOCIGLIA – Assenza di autorizzazioni per le emissioni in atmosfera e per lo scarico delle acque meteoriche di dilavamento dei piazzali. Sono i problemi riscontrati  dai carabinieri del Noe di Lecce, comandanti dal maggiore Dario Campanella, nel corso di un sopralluogo svolto questa mattina nel basso Salento.

E’ stata un’attività svolta di propria iniziativa, quella del Noe, nella ditta Fil-Wood Srl della zona industriale fra Nociglia e Surano, un’azienda che realizza prodotti vari e accessori in legno e che ha nove dipendenti. Al termine degli accertamenti, i carabinieri del Noe hanno deferito alla Procura di Lecce il presidente del Consiglio di amministrazione.

Sotto sequestro sono finiti due impianti per l’abbattimento delle emissioni in atmosfera (polveri e fumi), poiché, appunto, sprovvisti dell’autorizzazione, e il piazzale aziendale. Stando a quanto rilevato dal Noe, era sprovvisto dell’impianto per la captazione delle acque meteoriche e di dilavamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento