Era ai domiciliari e spacciava droga, va a processo e lascia il carcere

E’ stata attenuata la misura cautelare nei riguardi di Lucio Parrotto, il 31enne di Casarano arrestato ieri dai carabinieri. Iniziato in mattinata il giudizio per direttissima

CASARANO - Ha lasciato il carcere di “Borgo San Nicola” ed è tornato ai domiciliari, misura alla quale era sottoposto fino a ieri, quando i carabinieri che gli avevano fatto visita, l’avevano trovato in possesso di quattordici involucri contenenti, in tutto, circa 79 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente e un’agendina del 2020 con importi e sigle.

L’attenuazione della misura nei riguardi di Lucio Parrotto, 31enne di Casarano, è stata disposta nel processo per direttissima che si è aperto in mattinata, davanti al giudice della prima sezione penale Francesca Mariano, al quale la Procura aveva chiesto la conferma del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il destino dell’uomo, noto per il suo coinvolgimento nell’operazione “Santi Medici” che fece luce su una serie di furti, anche nelle chiese, si conoscerà nella prossima udienza, fissata per il 12 giugno. Il difensore, l’avvocato Luca Puce, ha annunciato la richiesta di rito alternativo (abbreviato o patteggiamento).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

Torna su
LeccePrima è in caricamento