Era ricercato in Germania e viene arrestato nel Salento. Finisce in carcere

Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per danneggiamento e lesioni personali, emesso in Germania lo scorso 8 febbraio

LECCE – Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per danneggiamento e lesioni personali, emesso in Germania lo scorso 8 febbraio e diramato dal da ministero dell’Interno. Gianluca Leone, 30enne originario di Lindau, è stato rintracciato a San Pietro in Lama, comune in cui risiede. Leone è stato arrestato e condotto nel carcere di Lecce.

Adriano Quarta, invece, 40enne di Monteroni di lecce, dovrà scontare otto mesi di reclusione e 3mila euro di multa per furto aggravato. La condanna è stata emessa nei giorni scorsi. Il 40enne è stato arrestato e accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Si allontana, attraversa la litoranea e raggiunge la scogliera: paura per un bimbo di 3 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento