Eroina in casa e scatta il secondo arresto per un 31enne

Disposti i domiciliari per Simone Cozza, di Casarano: era finito nei guai solo otto giorni fa. Finisce in carcere, invece, una 40enne di Cavallino

CASARANO - Secondo arresto in otto giorni per Simone Rocco Cozza. Il 31enne di Casarano era finito nei guai il 22 dicembre, dopo che i carabinieri l’avevano fermato nei pressi di un istituto scolastico,il liceo classico statale "Montalcini", trovandogli addosso tre involucri da 5,42 grammi di eroina, 0,41 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Stavolta, la droga, 3 grammi di eroina, i militari del nucleo operativo radiomobile della Compagnia locale l’hanno trovata nel suo appartamento e per lui sono stati disposti nuovamente i domiciliari.COZZA ROCCO SIMONE-2

La scoperta è stata fatta durante i controlli svolti in questi giorni dagli uomini dell’Arma e che hanno interessato anche le scuole. In una, in particolare, il tecnico “Da Vinci” di Gallipoli,con l’aiuto di un’unità cinofila sono stati trovati e sequestrati 1,8 grammi di hashish e, nel giardinetto adiacente al plesso scolastico, 0,3 grammi di marijuana.

Sempre nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’uso e dello spaccio di stupefacenti, gli uomini dell’Arma hanno denunciato quattro persone (per detenzione ai fini di spaccio), due a Taviano, le altre a Gallipoli, e complessivamente sei automobilisti risultati positivi al test tossicologico, altri sette per aver rifiutato di sottoposti agli accertamenti, e segnalato altre trentatré cittadini alla Prefettura per uso di droga.

E’ stata, invece, accompagnata in carcere, per espiare una condanna a quattro anni di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Eleonora Baldassarre, 40enne di Cavallino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento