Bomba esplode sotto l'auto di una coppia di giovani imprenditori

E' successo alle 4,30 circa del mattino a Galatina, in via delle Rose. Sul posto commissariato di polizia e vigili del fuoco. I due hanno un'azienda tessile. "Mai richieste estorsive"

GALATINA – Erano circa le 4,30 del mattino quando i residenti di via delle Rose e dintorni, a Galatina, si sono svegliati di soprassalto, avvertendo un forte boato. A provocare l’esplosione, un ordigno di fattura artigianale. Ignoti l’avevano appena collocato al di sotto di un’autovettura Nissan Qashqai intestata a una donna, giovane imprenditrice locale che con il marito 40enne gestisce un’impresa tessile nella zona industriale galatinese.

Video | Sul luogo dell'esplosione

Il veicolo era parcheggiato davanti a un condominio, al civico 26 di via delle Rose. Diversi sono stati i danni collaterali del raid. La deflagrazione, infatti, non ha avuto effetti solo sull’auto che qualcuno intendeva prendere di mira (in particolare, tutta la parte anteriore), ma si è riverberata anche su altre tre autovetture vicine e sull’ingresso stesso del condominio, provocando la rottura dei vetri.

WhatsApp Image 2020-02-02 at 08.51.18-2

Sul posto sono arrivati in breve i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie e le volanti di polizia del commissariato locale. I poliziotti hanno già ascoltato sommariamente la coppia che, però, non ha saputo darsi una spiegazione per quanto avvenuto, aggiungendo di non aver mai ricevuto minacce, tantomeno richieste estorsive. Gli investigatori della polizia stanno ora verificando la presenza di telecamere in zona, per capire se esistano immagini in grado di fornire qualche prima risposta.

WhatsApp Image 2020-02-02 at 08.55.14-2

Si tratta del secondo atto intimidatorio con esplosivo, a Galatina, in appena un mese, dopo quello avvenuto nella notte fra il 28 e il 29 dicembre del 2019, anche se sono da escludere collegamenti con quella vicenda, in cui vittima di un più che probabile atto di stalking era stata una donna di 31 anni alla quale qualche sera prima era anche stata data alle fiamme un’autovettura. Lei, ora, si trova in una località protetta. Anche quello, un caso seguito dal commissariato di polizia che dovrebbe avere già un quadro piuttosto delineato. Ora, però, si aggiunge questo nuovo episodio con una pista ancora tutta da tracciare.

WhatsApp Image 2020-02-02 at 08.55.54-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento