Evade dai domiciliari per "regolare i conti" con i vicini. In manette un 36enne

Nuovo arresto per Gianluca Polimeno, ai domiciliari per aver perseguitato i vicini. l'uomo ha aggredito i carabinieri intervenuti per fermarlo

LECCE – Ha atteso che i carabinieri lo sottoponessero al consueto controllo, poi è evaso dai domiciliari e si è recato ancora una volta presso l’abitazione di alcuni vicini di casa dei genitori, già destinatari di condotte violente, ingiurie e minacce di morte da parte dell’uomo. Condotte per cui alcuni giorni fa era finito ai domiciliari su disposizione del gip. Protagonista della vicenda Gianluca Polimeno, un 36enne di Cutrofiano.

Vedendolo arrivare i “perseguitati”, con alcuni vicini solidali e allarmati a loro volta, hanno subito chiamato i carabinieri, che sono prontamente intervenuti per immobilizzare Polimeno. Il tutto con estrema difficoltà: alla vista dei militari, infatti, l’ira del 36enne, anziché scemare, è salita alle stelle, e si è scagliato violentemente contro i militari sferrando calci e pugni all’impazzata, poiché colpevoli, a suo dire, di impedirgli di arrivare al contatto con le sue vittime per “mettere le cosa a posto una volta per tutte”. Nella colluttazione ad avere la peggio è stato ilgianluca polimeno arresto cc cutrofiano 21 01 2016-2 luogotenente Paolo Scupola, comandante della stazione di Cutrofiano che, intervenuto assieme a un appuntato, ha subito la sospetta frattura del mignolo della mano sinistra, schiacciata a terra con un calcio dall’indemoniato, mentre tentava di bloccarlo.

Tratto quindi in arresto, dopo le formalità di rito, Polimeno è stato trasferito nelcarcere di Borgo San Nicola, a disposizione dell’autorità giudiziaria, con l’accusa di evasione e resistenza a pubblico ufficiale aggravate.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento