Fermato con 700 grammi di eroina, patteggia la condanna

Sconterà cinque anni di reclusione il pasticcere 36enne, trovato con quattro maxi involucri di stupefacente, in un piazzale della zona 167, a Lecce. A scoprirlo, i carabinieri, dopo un monitoraggio durato diverse settimane

Parte della droga rinvenuta a dicembre

LECCE – Ha patteggiato una condanna a cinque anni di reclusione Fabio Tornese, 35enne leccese, arrestato a dicembre scorso perché trovato in possesso di circa 700 grammi di eroina. La sentenza è stata emessa dal gup Carlo Cazzella, mentre l’imputato, è assistito dall’avvocato Fabio Corvino. Il 35enne, di professione pasticciere, di giorno armeggiava con torte e miscele, nella pasticceria in cui lavorava. Nel dopolavoro, invece, si dedicava a confezionare droga.TORNESE FABIO-2-2-2

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Lecce, coordinati dal maggiore Giuseppe Colizzi, lo bloccarono nella zona 167, nei pressi di piazzale Milano. I militari lo seguivano da tempo, dopo averlo sorpreso in compagnia di persone note per precedenti legati allo spaccio di stupefacenti. Al termine di una serie di servizi di appostamenti e monitoraggi, i carabinieri decisero di intervenire con una perquisizione, eseguita con le unità cinofile.

La conferma ai sospetti non tardò ad arrivare: nel corso della verifica furono, infatti, rinvenuti quattro involucri, contenenti eroina pura, ed un coltello intriso della sostanza, utilizzato per tagliarla. Lo stupefacente rinvenuto era pronto per essere immesso sul mercato locale, con un valore attorno ai 25mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento