Fermato nella marina: senza documenti, ma con un piede di porco nell’auto di un altro

Accertamenti in corso su un uomo di Racale che, nonostante l’obbligo di dimora, è stato sorpreso dai finanzieri a Lido Marini

Foto di repertorio.

LIDO MARINI  (Ugento) –  Cammina sul ciglio della strada nelle vie isolate di Lido Marini, la marina di Ugento. I finanzieri lo fermano per un controllo e viene trovato con l’auto di proprietà di un altro, fuori territorio nonostante l’obbligo di dimora per precedenti e con un piede di porco nell’abitacolo. Per ora è scattata una segnalazione che, presto, potrebbe anche tradursi in denuncia nei confronti di un uomo di Racale, sorpreso nella tarda mattinata nella marina ionica, dai militari della guardia di finanza della tenenza di Leuca.

Gli uomini delle fiamme gialle si trovavano in giro per una attività di pattugliamento quando, notato l’individuo, lo hanno fermato per una verifica. Il veicolo, peraltro risultato intestato a un altro cittadino, di nazionalità romena, era incidentato nella parte anteriore. L’uomo ha dichiarato ai militari di essere rimasto coinvolto in un sinistro poco prima e di aver lasciato il veicolo per strada, in attesa di soccorsi. Circostanza che gli uomini in divisa stanno cercando di verificare.

Ma durante la perquisizione del mezzo, i finanzieri hanno rinvenuto un attrezzo da scasso, immediatamente sequestrato e del quale l’individuo non ha al momento fornito spiegazioni. Non aveva peraltro documenti con sé e, a seguito di verifiche, è risultato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora.  Un’inosservanza che gli è valsa la segnalazione al giudice per i successivi provvedimenti. I controlli della guardia di finanza, così come delle forze dell’ordine, proseguiranno anche nel corso dei prossimi mesi, anche per contenere il fenomeno dei furti in appartamento all’interno delle case utilizzate per la villeggiatura estiva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento