Forza una finestra della scuola e ruba tablet, pc e contanti: bloccato dai carabinieri

A Veglie un 28enne di Cerignola è stato arrestato intorno alle 4.30 del mattino. Lo hanno fermato mentre cercava di allontanarsi a bordo del suo furgone carico della refurtiva per il valore di 25mila euro

VEGLIE – Aveva appena rimesso in moto il suo furgone, con il carico di refurtiva, quando è stato bloccato dai carabinieri del nucleo operativo di Campi Salentina. Intorno alle 4.30 del mattino, un 28enne di Cerignola, Michele Clemente, è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

Dopo aver forzato una finestra dell’istituto primario Marconi, in via Sant’Elia, a Veglie, aveva prelevato 27 tablet, 8 notebook, 19 tastiere, un monitor per pc e materiale informatico di vario tipo, per un totale di circa 25mila euro di valore commerciale.

L’uomo era attrezzato di tutto punto: nella perquisizione del mezzo, un Berlingo della Citroen, i militari hanno trovato una sega elettrica, una smerigliatrice, due tronchesi, un piede di porco. Non solo: dalla cassaforte della scuola erano spariti anche mille e 850 euro in contanti. La somma è stata restituita al dirigente scolastico, avvertito di quanto era avvenuto.

Il 28enne è stato portato nel carcere di Lecce dove è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento