Pesticidi, olii e rifiuti in campagna: cittadino incastrato dalla fototrappola

Un uomo è stato denunciato a Cutrofiano: l’allarme grazie ai filmati, poi visionati dalla polizia locale

I rifiuti lasciati in periferia.

CUTROFIANO – Un deposito abusivo di rifiuti nelle aree rurali. È quello scoperto nei giorni scorsi dalla polizia locale di Cutrofiano, durante un controllo del territorio. Gli agenti hanno infatti scoperto rifiuti pericolosi tra cui pesticidi e olii minerali, contenuti in taniche in plastica depositate illecitamente.

L’allarme è scattato grazie alle fototrappole installate in una zona, distante alcuni chilometri dal centro abitato e perciò molto difficile da controllare, specie nelle ore serali e notturne. Ma il movimento sospetto del trasgressore non è sfuggito agli “occhi elettronici”, che  hanno registrato l’evento in tempo reale, inviando la mail con allegato il  fotogramma dell’avvenuto sversamento illecito.

Il video: incastrato dalle fototrappole piazzate dal Comune

Sono subito scattati sopralluoghi e accertamenti, che hanno portato, ad individuare il veicolo utilizzato e sequestrarlo su disposizione dell’autorità giudiziaria. Il sequestro è scattato anche per i rifiuti scaricati, poi recuperati da una ditta specializzata e sottoposti ad esame chimico per documentarne il grado di pericolosità per la salute, ed anche per evitarne la dispersione nel terreno circostante. Per il proprietario del veicolo è stata disposta la denuncia a piede libero, per violazione del Testo unico sull’ambiente.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento