Frattura alla base del cranio: così è morto il bimbo schiacciato dal televisore

L'autopsia s'è svolta nel primo pomeriggio. La salma è stata poi riconsegnata alla famiglia. Domani alle 15 i funerali a Leverano

Il luogo dell'incidente domestico.

LECCE – E’ stato un trauma cranio-encefalico, con frattura della base cranica, a spezzare in pochi istanti la vita di Giorgio Quarta, il bimbo di due anni e due mesi di Leverano morto la mattina del 20 ottobre in seguito alla caduta di un televisore, un vecchio modello 32 pollici.

E’ quanto emerge dall’autopsia che s’è svolta oggi, a partire dalle 14. Erano presenti il medico legale Roberto Vaglio, nominato per l’autorità giudiziaria dal sostituto procuratore Stefania Mininni, e Paolo Pati, professionista incaricato dalla famiglia del bimbo, rappresentata dall’avvocato Francesco Cazzato. 

Dalla perizia emerge dunque il quadro di una disgrazia per la quale non ci sarebbe stato alcun rimedio. Il bimbo è morto in un lasso di tempo molto breve e nemmeno il più celere dei soccorsi avrebbe potuto prestare aiuto concreto. Non vi sono reati contestati alla madre del bimbo, che era in casa al momento dell’incidente. La famiglia, nella vicenda, è parte offesa.

E’ stata una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità di Leverano, quella che ha visto al centro la morte del piccolo Giorgio. Quella mattina, in via Catone, il bimbo stava guardando i cartoni animati in tv. Potrebbe avrebbe afferrato il televisore, appoggiato su un carello, franatogli addosso. E’ l’unica spiegazione possibile per l'assurda disgrazia.

E’ stata la giovane madre, di 27 anni, a trovare il bimbo senza vita. Ai carabinieri ha spiegato, quel giorno, di trovarsi provvisoriamente nella stanza accanto, quando è avvenuto l’incidente. Il marito, operatore ecologico era fuori per lavoro e l'altro figlio della coppia, di 4 anni e mezzo,  all'asilo. All'arrivo degli operatori del 118, Giorgio era ormai già morto.

La salma, dopo l’autopsia, è stata riconsegnata alla famiglia. I funerali si terranno domani, alle 15, presso la Chiesa della Madonna della Consolazione di Leverano, in via della Consolazione, dove la salma del bimbo arriverà alle 10 del mattino.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Una tragedia peggiore di questa sinceramente non la posso immaginare....Condoglianze alla famiglia.

  • Conoscevo i genitori. Persone semplici alle quali la vita non ha reso nulla di quello che prometteva. Anzi, alla fine, si è presa tragicamente anche quel poco che avevano. Un triste saluto al povero Giorgio e un abbraccio ai genitori per i quali nulla, neanche il tempo, potrà lenire questa tragedia.

Notizie di oggi

  • settimana

    Maxi incendio nel vivaio: il fuoco distrugge impianti, capannoni e cinque veicoli

  • Sport

    Dopo la gara col Padova, Sud Sound System ed Enzo Petrachi per la festa del Lecce

  • settimana

    Lavoro nero e irregolare nel settore edile: sanzionati 12 datori nel Salento

  • Cronaca

    Tra gli alimenti blatte e la caracassa di un roditore, chiuso un ristorante

I più letti della settimana

  • Escavatore resta in folle e si sposta: uomo schiacciato contro il muro di cinta

  • Citofonano alle case e si fingono carabinieri per farsi aprire e rubare

  • Maxi incendio nel vivaio: il fuoco distrugge impianti, capannoni e cinque veicoli

  • Fiamme in piena mattina al pub: arrestato 34enne. E s'indaga per altri casi

  • Botte da orbi all'esterno del locale, in tre finiscono in ospedale

  • Violenta rapina in città: sferrano pugno a un 32enne e gli strappano il cellulare

Torna su
LeccePrima è in caricamento