Frode in commercio: sequestrate 14mila mascherine prodotte in Cina

Denunciati dalla guardia di finanza il titolare di una ditta di Soleto e l'intermediario dell'acquisto. I dispositivi di protezione, con certificazione falsa, avrebbero fruttato sul mercato circa 45mila euro

Il materiale sequestrato.

TRICASE – Un quantitativo di 14mila mascherine di fabbricazione cinese è stato sequestrato dalla guardia di finanza presso un’azienda di Soleto. Come altre volte durante l'emergenza sanitaria per l'epidemia da nuovo coronavirus le fiamme gialle sono intervenute per sventare una vendita illecita di dispositivi di protezione individuale.

Le mascherine erano, infatti, prive della marcatura CE, che attesta la conformità alle direttive europee, e anche del numero che serve a identificare l’organismo di certificazione. C’è di più: i dpi erano accompagnati da certificati falsi perché rilasciati da una società inglese non autorizzata dal proprio governo. Il titolare della ditta e l’intermediario dell’acquisto sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per frode nell’esercizio del commercio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività investigativa degli uomini del comando provinciale di Lecce è partita dall’individuazione di un salentino che pubblicizzava sul social network le mascherine con classe di filtraggio KN95, considerate allo stesso livello delle FFP2, per conto della ditta di Soleto. Dubbiosi dell’autenticità del certificato di conformità, i finanzieri della tenenza di Tricase hanno fatto un’ispezione trovando un locale adibito a deposito nel quale sono stati trovati undici colli: vendute sul mercato le mascherine avrebbero fruttato circa 45mila euro. La procura della Repubblica di Lecce ha poi convalidato il sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento