Fuoco, distrutto lo studio di un avvocato

Il rogo nella notte ha ridotto in cenere anni di lavoro di un avvocato di Tricase. Misterioso movente: il professionista non si occupa di processi penali

Trent'anni di lavoro in fumo. Pratiche legali ridotte in cenere. Non aveva ricevuto intimidazioni l'avvocato Giovanni Crisostomo, sessantunenne di Tricase. Nella scorsa notte qualcuno ha appiccato le fiamme al suo studio, in via Catalano, numero 2. L'incendio ha distrutto arredi, computer, carte. Fascicoli compromettenti? Macchè, l'avvocato si occupa della branca civilistica del diritto, il penale lo tratta marginalmente. Nessun incartamento legato a processi scottanti sulla sua scrivania.

E allora? Una mano criminale che ha agito senza un motivo? Il dolo appare evidente. Lo scopriranno i carabinieri della locale Stazione, al comando del capitano Nicola Candido, il movente che ha spinto qualcuno a forzare la porta d'ingresso e ad appiccare il fuoco poi domato dai vigili del fuoco.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Da Restinco a Berlino per progettare e compiere attentati, arrestato 22enne congolese

    • Cronaca

      No Tap, protesta in prefettura. Salta il concerto del Primo Maggio a Martano

    • Politica

      Il digiuno dell'oncologo contro il gasdotto: "Chiudete il cantiere"

    • Cronaca

      Falsi incidenti, sei indagati dopo segnalazione di compagnie assicurative

    I più letti della settimana

    • Fermati con cocaina, denaro e carta d'identità rubata. Nei guai tre ventenni

    • Seguono le tracce lasciate dai ladri e trovano la refurtiva per 30mila euro

    • Agguato ai baresi, indagini in corso. Dimesso il tifoso ferito

    • A spasso in auto nella 167 con una pistola nella cinta: bloccato 28enne

    • Pronti con il caterpillar, ma stavolta l'assalto al bancomat fallisce

    • In giro con i fari posteriori spenti, nel portabagagli oltre due chili di eroina

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento