homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Fuoco, distrutto lo studio di un avvocato

Il rogo nella notte ha ridotto in cenere anni di lavoro di un avvocato di Tricase. Misterioso movente: il professionista non si occupa di processi penali

Trent'anni di lavoro in fumo. Pratiche legali ridotte in cenere. Non aveva ricevuto intimidazioni l'avvocato Giovanni Crisostomo, sessantunenne di Tricase. Nella scorsa notte qualcuno ha appiccato le fiamme al suo studio, in via Catalano, numero 2. L'incendio ha distrutto arredi, computer, carte. Fascicoli compromettenti? Macchè, l'avvocato si occupa della branca civilistica del diritto, il penale lo tratta marginalmente. Nessun incartamento legato a processi scottanti sulla sua scrivania.

E allora? Una mano criminale che ha agito senza un motivo? Il dolo appare evidente. Lo scopriranno i carabinieri della locale Stazione, al comando del capitano Nicola Candido, il movente che ha spinto qualcuno a forzare la porta d'ingresso e ad appiccare il fuoco poi domato dai vigili del fuoco.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sottraeva denaro dalla farmacia in cui era impiegato, condannato a due anni

    • Nardò

      Mellone nomina la giunta: quattro gli assessori esterni, tre le donne

    • Politica

      Sinistra di lotta o di governo? L'eterno dilemma e le scelte del Pd

    • Politica

      La destra presenta il suo comitato per il no alla riforma costituzionale

    I più letti della settimana

    • Testacoda e schianto in galleria contro la colonnina degli estintori

    • I turisti della Le Lyrial salutano Otranto dalla nave. Il sindaco va su tutte le furie

    • Dopo il maxi arsenale trovato nella masseria scattano le manette

    • Oltre duemila ricci pescati nella riserva marina: denunciati in tre

    • Tragedia nella pineta di Orte, 43enne trovata impiccata ad un albero

    • Operazione "Vortice-Déjà Vu", inflitti quattro secoli di carcere in abbreviato

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento