Furia per strada: due anni all’uomo fermato con spray al peperoncino

Questa mattina s'è svolto il processo per direttissima per il 40enne di Felline arrestato dai carabinieri due giorni or sono

LECCE - Ha patteggiato due anni di reclusione, più una multa di 1000 euro, Lucio Giannuzzi, il 40enne di Felline (frazione di Alliste) finito manette due giorni fa per aver inveito come a una vera furia contro i carabinieri che l’avevano raggiunto per calmarlo.

Sì, perché il 40enne dopo aver dato in escandescenza in casa, ha continuato a sfogare una rabbia cieca anche per strada contro un’ambulanza del 118 e contro ai militari che alla fine per bloccarlo hanno dovuto utilizzare lo spray al peperoncino.

In mattinata, si è tenuto il processo per direttissima, durante il quale il giudice ha convalidato larresto in carcere dell’uomo, accogliendo la richiesta di patteggiamento avanzata attraverso l’avvocato difensore Giacinto Mastroleo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento