La banda colpisce ancora: assalti a centro scommesse e bar della Esso

I colpi a Nardò, all'Eurobet, e sulla statale 274, fra Gallipoli e Taviano. Sul posto vigilanti e polizia. Rubati "gratta & vinci", denaro e macchina cambia soldi

LECCE – Nardò e Gallipoli, due colpi nell’arco di mezzora, fra le 4 e le 4,30 del mattino. Probabilmente, dietro, le mani della stessa banda che negli ultimi giorni ha già fatto razzie nella stessa zona con furti in vari market fra Galatone, Alezio e Sannicola. Ma con la differenza, che nella notte appena trascorsa, i ladri hanno cambiato tipologia commerciale. Passando prima a “prelevare” in un centro scommesse, in territorio neretino, poi a un distributore di carburanti, sulla statale 274, nel tratto fra Gallipoli e Taviano.

Il primo colpo a Nardò

Il primo colpo, si diceva, attorno alle 4 del mattino ai danni del centro scommesse sportive Eurobet di viale Alcide De Gasperi, zone periferica, la strada che conduce verso la stazione ferroviaria di Nardò. I malviventi hanno forzato l’ingresso e si sono intrufolati a caccia di quanto potesse essere di loro gradimento, portando via alcuni biglietti delle lotterie istantanee e rovistando anche nei cassetti delle macchinette, sottraendo una somma da quantificare, probabilmente qualche centinaio di euro.

Poi, se la sono svignata a tutta velocità con qualche veicolo, forse già meditando sul prossimo colpo. Anche perché sono stati disturbati dall’arrivo dei vigilanti di Fidelpol. Sul posto, per i rilievi, gli agenti delle volanti del commissariato locale i quali acquisiranno anche i filmanti di videosorveglianza. Sembra che ad agire siano stati in almeno quattro, forse anche armati. E che avessero due autovetture. Un colpo lampo, consumato in appena 40 secondi.

Il secondo all'area Esso sulla 274

Il secondo furto, circa mezzora dopo, sulla 274. I ladri sono entrati nell’area di servizio Esso, hanno forzato con qualche attrezzo, probabilmente un piede di porco, grata e serranda di ferro a chiusura di una finestra del bar, si sono intrufolati e in pochi minuti hanno cercato di capire cosa valesse la pena portare via, tanto più che l’allarme era scattato e in breve sarebbero arrivati i vigilanti di Fidelpol.

Alla fine, hanno portato via, di peso, una macchina cambiasoldi, lasciando riverse per terra altre slot. Il bottino è da quantificare. Sul posto, gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli che questa mattina sono tornati con la scientifica per ulteriori verifiche. Anche in questo caso, si provvederà a visionare le videocamere di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

Torna su
LeccePrima è in caricamento