La banda colpisce ancora: assalti a centro scommesse e bar della Esso

I colpi a Nardò, all'Eurobet, e sulla statale 274, fra Gallipoli e Taviano. Sul posto vigilanti e polizia. Rubati "gratta & vinci", denaro e macchina cambia soldi

LECCE – Nardò e Gallipoli, due colpi nell’arco di mezzora, fra le 4 e le 4,30 del mattino. Probabilmente, dietro, le mani della stessa banda che negli ultimi giorni ha già fatto razzie nella stessa zona con furti in vari market fra Galatone, Alezio e Sannicola. Ma con la differenza, che nella notte appena trascorsa, i ladri hanno cambiato tipologia commerciale. Passando prima a “prelevare” in un centro scommesse, in territorio neretino, poi a un distributore di carburanti, sulla statale 274, nel tratto fra Gallipoli e Taviano.

Il primo colpo a Nardò

Il primo colpo, si diceva, attorno alle 4 del mattino ai danni del centro scommesse sportive Eurobet di viale Alcide De Gasperi, zone periferica, la strada che conduce verso la stazione ferroviaria di Nardò. I malviventi hanno forzato l’ingresso e si sono intrufolati a caccia di quanto potesse essere di loro gradimento, portando via alcuni biglietti delle lotterie istantanee e rovistando anche nei cassetti delle macchinette, sottraendo una somma da quantificare, probabilmente qualche centinaio di euro.

Poi, se la sono svignata a tutta velocità con qualche veicolo, forse già meditando sul prossimo colpo. Anche perché sono stati disturbati dall’arrivo dei vigilanti di Fidelpol. Sul posto, per i rilievi, gli agenti delle volanti del commissariato locale i quali acquisiranno anche i filmanti di videosorveglianza. Sembra che ad agire siano stati in almeno quattro, forse anche armati. E che avessero due autovetture. Un colpo lampo, consumato in appena 40 secondi.

Il secondo all'area Esso sulla 274

Il secondo furto, circa mezzora dopo, sulla 274. I ladri sono entrati nell’area di servizio Esso, hanno forzato con qualche attrezzo, probabilmente un piede di porco, grata e serranda di ferro a chiusura di una finestra del bar, si sono intrufolati e in pochi minuti hanno cercato di capire cosa valesse la pena portare via, tanto più che l’allarme era scattato e in breve sarebbero arrivati i vigilanti di Fidelpol.

Alla fine, hanno portato via, di peso, una macchina cambiasoldi, lasciando riverse per terra altre slot. Il bottino è da quantificare. Sul posto, gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli che questa mattina sono tornati con la scientifica per ulteriori verifiche. Anche in questo caso, si provvederà a visionare le videocamere di sorveglianza.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento