"Spaccata" nel distributore e casa svaligiata. Portano via anche la Mercedes

A Martano rubati soldi, sigarette e "gratta e vinci" nella Total Erg. A Presicce trovate anche le chiavi di un'auto

MARTANO – Raffica di furti, ladri scatenati in parte del Salento. Non si placa l’ondata di episodi riguardanti sia le attività commerciali, sia le abitazioni dei privati cittadini. Nelle scorse ore, due distinti casi si sono verificati sulla provinciale per Soleto presso l'area di servizio Total Erg al chilometro 6+400, in zona di Martanoe a Presicce. E se nel centro griko è tornata in azione la “banda della spaccata”, che ha preso di mira il bar annesso a un distributore di carburanti, nella cittadina del Capo di Leuca, si è verificato un furto in casa particolare. Perché i malviventi, avendo scovato le chiavi di una Mercedes, vecchio modello, hanno deciso di portare via anche quella, non accontentandosi di aver già svaligiato l’abitazione.

"Spaccata" nell'area carburanti

La vicenda più recente riguarda l’area di carburanti Total Erg sulla provinciale. La stessa rapinata a febbraio. Ebbene, questa volta, nel cuore della notte, i soliti ignoti, usando un’utilitaria come ariete, hanno sfondato un ingresso laterale. Una volta entrati nella rivendita, hanno preso l’incasso di una macchinetta cambia soldi, varie stecche di sigarette e biglietti delle lotterie istantanee. Sul posto, per le indagini, si sono recati i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Maglie e della stazione di Scorrano. Il bottino totale è in via di quantificazione precisa.

La tecnica della “spaccata” è stata usata molto di recente in altri due casi. La notte fra il 12 e il 13 dicembre, i ladri hanno sfondato le vetrate dei distributori Men8 di Nardò, su via Lecce, e dell’Epi di Seclì, sulla provinciale per Galatone. Potrebbe trattarsi, dunque, sempre della stessa banda.

Presicce: casa svaligiata e via con l'auto

Il furto avvenuto a Presicce, invece, ha riguardato un’abitazione in via Umbria. Si è consumato fra il tardo pomeriggio e la prima serata. I proprietari di casa, infatti, erano usciti attorno alle 18. Approfittando della loro assenza, i ladri sono riusciti a forzare un ingresso e intrufolarsi dentro. Rovistando ovunque e scovando alcuni gioielli, 700 euro e le chiavi della Mercedes.

Troppo ghiotta l’occasione: hanno caricato la refurtiva nell’auto dei malcapitati presi di mira, e se la sono svignata. La serie di brutte sorprese, al rientro in casa. I proprietari, ovviamente, si sono accorti per prima cosa della sparizione dell’auto. Per poi scoprire, qualche minuto dopo, anche l’intrusione in casa. E non hanno potuto fare altro che chiamare i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Tricase per un sopralluogo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Frode fiscale milionaria: in sette rischiano il processo

  • Politica

    "Prima Lecce - Andare Oltre" perde un pezzo: passo indietro di un candidato

  • Cronaca

    Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: in manette un 44enne

  • Attualità

    Ordine degli avvocati, Roberta Altavilla viene riconfermata alla presidenza

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Ruba un'automobile e raggiunge la marina, ma si trova davanti i carabinieri

  • Bollette, attenti alle truffe su luce e gas: le parole da non dire mai al telefono

Torna su
LeccePrima è in caricamento