In venti minuti “visitano” due market: vigilante li mette in fuga esplodendo colpo in aria

Doppio colpo, all’alba, a Galatone e Alezio. Quattro malviventi, tutti coperti da passamontagna, hanno rimediato un bottino totale di 450 euro. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Gallipoli

Foto di repertorio.

ALEZIO – Una banda di ladri è ricercata dopo il doppio furto messo a segno all’alba. Due i supermercati “visitati” da quattro malviventi, immortalati dalle videocamere e che ora potrebbero avere le ore contate. Il colpo più recente ad Alezio, una ventina di minuti prima delle 6 del mattino. Attraverso un accesso posteriore del locale gli individui, tutti con il volto coperto da passamontagna, si sono introdotti nei locali del market “Cataldi” di via Mariana Albina.

Si sono diretti al registratore di cassa, mentre l’antifurto aveva già richiamato il personale di vigilanza della “Ggs Security”. Hanno prelevato una somma di circa 300 euro dal cassetto, per poi scappare all’arrivo della guardia giurata. Ma non è tutto. È stato infatti scoperto che poco prima, intorno alle 5, gli stessi malviventi avevano messo a segno anche un altro furto, sempre ai danni di un supermercato. Hanno infatti derubato il “Simply” di Galatone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con modalità simili, ossia dopo aver forzatouno degli ingressi secondari del locale, hanno puntato anche questa volta al cassetto del registratore di cassa senza prelevare merce. Si sono impossessati di una somma di appena 150 euro, ma non hanno avuto il tempo di arraffare altro. Una guardia giurata li ha messi in fuga esplodendo un colpo di pistola in aria. I quattro malviventi non hanno desistito: si sono diretti infatti ad Alezio, sperando di recuperare una cifra più consistente. Su entrambi gli episodi indagano i carabinieri della compagnia di Gallipoli, coordinati dal capitano Francesco Battaglia, i quali hanno recuperato il bossolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

Torna su
LeccePrima è in caricamento