Rubano di nuovo nel fondo mentre stava denunciando i furti. Acciuffati

Bloccati due 25enni a Melissano. Rubavano legna nella proprietà di un uomo. L'ultimo furto, mentre era in commissariato a Gallipoli

l'attrezzatura sequestrata

MELISSANO – L’ennesimo furto di legna, all’interno di un appezzamento di terreno lungo la provinciale che collega Melissano a Felline, è stato bloccato mentre il proprietario della zona agricola era in commissariato a denunciare i continui soprusi all’interno della sua campagna.

Il proprietario del terreno, e della legna, aveva infatti già subito parecchi furti, ma gli autori erano sempre rimasti sconosciuti. Stavolta però ci hanno pensato gli agenti delle Volanti del commissariato di polizia di Gallipoli, diretti dal vice questore Marta De Bellis, e il personale della polizia locale di Melissano, a bloccare i responsabili colti sul fatto nella tarda mattinata di oggi.

Con l’accusa di furto aggravato in concorso tra loro sono infatti stati arrestati, e posti ai domiciliari, due giovani 25enni di Taviano e Racale. Si tratta di Manilo Mosticchio e Manuel Scafa scoperti, intorno alle 13,30 di oggi, all’interno del terreno agricolo, in località Quarta, in agro di Melissano, intenti a tagliare alcuni alberi d’ulivo con l’ausilio di una sega a motore e ad accatastare la legna, fatta a pezzi, su un autocarro.

I poliziotti e i vigili urbani hanno colto i due giovani in flagranza nella campagna nella quale era stato segnalato l’ennesimo furto di legna. L’autocarro e tutta l’attrezzatura usata per il compiere il furto è stata sottoposta a sequestro e la legna è stata restituita al legittimo proprietario. I due giovani sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una 15enne: “Lo zio mi ha molestata per sette anni”. Via all’inchiesta

  • settimana

    Nuova irruzione in banca in pieno giorno: caccia ai rapinatori

  • Attualità

    Si urla al complotto per un photored, ma sulle regole poi ci si autoassolve

  • Cronaca

    Farmaci scaduti al “Vito Fazzi”, convalida del sequestro. Due indagati

I più letti della settimana

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Impatto devastante all'incrocio di notte: due feriti e auto distrutte

  • Giallo Martucci, rivelazioni delle sorelle. “L’assassino lo abbiamo tra le mani, andate a prenderlo”

  • S'imbatte nella Classe A, riconosce i truffatori e li fa prendere dalla polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento