Ladri a scuola anche nel week-end: razzia di apparecchi tecnologici

L’ennesimo furto in un istituto di Martano: via con 12 pc e videoproiettori

Foto di archivio (@TM News/Infophoto)

MARTANO – A 24 ore di distanza dall’altro colpo, tentato ai danni di un istituto di Taurisano, i ladri tornano a scuola. Ad essere “ripulito”, questa volta, l’edificio di via Michelangelo Buonarroti, a Martano, che ospita i banchi della scuola elementare.

I malviventi, dopo aver danneggiato l’infisso di una porta posteriore dell’istituto, hanno asportato 12 personal computer dall’aula informatica, per un valore di svariate migliaia di euro. E non è tutto. Non contenti dell’ingente bottino, si sono anche impossessati di due videoproiettori e altri apparecchi utilizzati dai bambini per le attività didattiche.

Scoperto l’accaduto, questa mattina, sono stati allertati i carabinieri del comune grico. I militari dell’Arma, assieme ai colleghi della compagnia di Maglie, hanno raggiunto l’edificio e constatato il furto. L’attività investigativa è stata immediatamente avviata, ma non sarà semplice risalire ai possibili autori del furto: l’istituto, infatti, è sprovvisto di videocamere di sorveglianza.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ferisce un 29enne a colpi di pistola per gelosia, rintracciato l'autore

  • Cronaca

    Lavori nel porto non a regola d'arte: lo scoglio resta danneggiato

  • Politica

    Analisi del voto: la lealtà degli elettorati premia l'intesa tra Salvemini e Delli Noci

  • Gallipoli

    Baraccopoli su lungomare Marconi, completato lo sgombero dell’area

I più letti della settimana

  • Dopo la tragedia, altri due incidenti in poche ore: muoiono un 40enne e una 35enne

  • Scontro frontale sulla strada per il mare: muore una donna, gravi marito e figlio

  • Serata di follia: entra nel negozio e appicca un incendio con benzina

  • In attesa in ospedale, si china e spunta pistola. In casa anche una carabina

  • Finti incidenti, ecco la tecnica: due testimonianze per prevenire la truffa

  • Giornalista già minacciata ritratta in una fossa. Il sindaco rieletto: “Non commento”

Torna su
LeccePrima è in caricamento