Aggredirono anziano che li sorprese a rubare: inflitti più di 6 anni di reclusione

Si chiude con un patteggiamento e una condanna in abbreviato la vicenda giudiziaria avvenuta lo scorso gennaio in un terreno fra Galatone e Sannicola. Disposto anche il risarcimento della vittima che fu aggredita

NARDO' - Furono arrestati dieci giorni dopo la rapina avvenuta lo scorso gennaio in un terreno privato, fra Galatone e Sannicola. A loro, i carabinieri della stazione di Galatone riuscirono a risalire dieci giorni dopo grazie all’identikit fornito dall’anziano che li sorprese mentre si impossessavano della refurtiva e che pagò con un’aggressione quella scoperta.

A cinque mesi, è arrivato il finale nella vicenda giudiziaria aperta nei riguardi di due neretini: Giuseppe Dolce, di 38 anni, e Giuseppe Delle Donne, di 26.

Il primo è stato condannato a due anni e nove mesi di reclusione, più 444 euro di multa, nel processo discusso con il rito abbreviato davanti al giudice Sergio Tosi. La sentenza ha inoltre disposto il risarcimento del danno in separata sede alla vittima e la revoca dell’obbligo di dimora al quale l’imputato (difeso dall’avvocato Maurizio My) era sottoposto (su ordinanza del Tribunale del Riesame) dal 19 febbraio.

Quanto a Delle Donne, invece, ha chiesto e ottenuto di patteggiare (attraverso l’avvocato Carmine De Paolis) una pena maggiore del complice (in considerazione dei suoi precedenti con la giustizia), a 4 anni e 1.200 euro di multa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

Torna su
LeccePrima è in caricamento