Giallo al Comune di Porto Cesareo, scoperte microspie nell'ufficio tecnico

Il ritrovamento è stato del tutto casuale, durante alcuni lavori di ripristino. Sulla vicenda indagano ora i carabinieri

LECCE – Saranno le indagini dei carabinieri a fare luce su un giallo che coinvolge il Comune di Porto Cesareo. Questa mattina, nel corso di alcuni lavori di ripristino degli ambienti, dei dipendenti hanno trovato alcune microspie nell’ufficio tecnico comunale, in uso a Tarcisio Basile e Paolo Stefanelli. Le “cimici” erano ben occultate dietro alcuni armadi, collegate all’impianto elettrico. sicuramente sono state collocate dopo settembre, quando i locali erano stati svuotati per altri lavori.

Della vicenda è stato informato il sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano, e i carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto per eseguire tutti i riscontri del caso e avviare le indagini. Secondo quanto si è appreso, si tratterebbe di “registratori ambientali” di tipo rudimentale, circostanza che porta a dubitare del fatto che possano essere state collocate su disposizione della magistratura. Il primo cittadino si è detto sorpreso e preoccupato dal ritrovamento, comunque fiducioso nelle indagini dei militari dell’Arma.

Si tratta dell’ennesimo scossone che coinvolge la cittadina ionica, già al centro di numerose inchieste giudiziari e fatti di cronaca che hanno segnato il passato recente.   

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • L'ho sempre detto:solo un maremoto cancellerebbe una realtà ormai ingovernabile composta da malaffare e corruzione con responsabilità di tutti anche dei cittadini che in tanti anni non hanno saputo debellare un cancro che ora li avvolge tragicamente.

  • Ormai si spia in ogni dove...Uno spia uno e l'altro spia l'altro! G. Orwell aveva ragione!..

  • Continuano i misteri in questa bella località di mare. Atti intimidatori, incendi, e adesso microspie in quell'Ufficio dove passano tutte le istanze di edilizia, pubblica e privata...

Notizie di oggi

  • settimana

    L’Arma apre il suo scrigno naturalistico: la riserva biogenetica di San Cataldo

  • Cronaca

    Mezzo in fiamme: fuoco si propaga anche ad altro scooter e a una farmacia

  • Cronaca

    Rompe il vetro e tenta il furto nel municipio: sorpreso e arrestato

  • Cronaca

    Accusata di un furto nei magazzini Coin: assolta una 32enne brindisina

I più letti della settimana

  • Clan Coluccia, due arresti. Fra le accuse anche gare di calcio alterate

  • Fra propositi di vendetta e nuove affiliazioni: Scu, dodici arresti

  • Violento impatto lungo la Lecce-Gallipoli: veicoli devastati e quattro feriti

  • In fuga sui tetti con refurtiva nella federa per 40mila euro: inseguiti e catturati

  • Un 49enne a spasso in tangenziale con oltre 4 chili di cocaina e 5mila euro tra i sedili

  • L'auto si ribalta di notte, ragazza perde due dita della mano

Torna su
LeccePrima è in caricamento