Giallo in spiaggia a Lido Marini, trovato privo di vita sul bagnasciuga

A causare il decesso potrebbe essere stato un malore, ma sarà eseguita l'autopsia. L'uomo aveva 72 anni ed era di Bari, in vacanza con la famiglia nel Salento

LECCE - E' mistero sulla morte di un uomo di 72 anni, Gennaro Gelao, di Bari, avvenuta nella tarda mattinata di oggi lungo il litorale di Lido Marini (nella marina di Ugento). L'uomo, con ogni probabilità, stava passeggiando lungo il bagnasciuga quando è stato colto da malore e si è accasciato al suolo.

Sono stati alcuni bagnanti, dopo aver notato il corpo riverso sulla sabbia, a chiamare i soccorsi. Pochi minuti dopo i sanitari del 118 hanno raggiunto la spiaggia, ma per l'uomo non c'era più nulla da fare. Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Sul luogo della tragedia anche i militari della Guardia costiera di Torre San Giovanni che, con i carabinieri della compagnia di Tricase, hanno avviato le indagini e gli accertamenti necessari a ricostruire l'accaduto.

Per diverse ore Gelao non è stato identificato perché senza documenti. Sono poi stati rintracciati moglie e figli e si è appurata l'identità. Sarà l'autopsia, invece, a sciogliere i dubbi legati al decesso. Il magistrato di turno, infatti ha disposto il trasferimento della salma presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, in attesa del conferimento dell'incarico per l'esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento