Giudice di Pace di Maglie, via al trasferimento ma mancano i fascicoli

La Camera civile salentina evidenzia la situazione di caos che si è creata a causa del mancato trasloco dei procedimenti pendenti

LECCE – La Camera civile salentina punta il dito contro la grave situazione che si è creata dopo la chiusura dell’ufficio del Giudice di pace di Maglie, decretata dal ministro della Giustizia e attuata dal provvedimento del presidente del Tribunale di Lecce, a partire dal primo settembre. E’ stata dunque disposta la riassegnazione dei circa 3mila e 100 procedimenti civili pendenti, ma i fascicoli giacciono ancora nella ormai ex cancelleria dell’ormai ex ufficio magliese, anziché essere trasferiti nella loro “nuova” casa del capoluogo.

“Ciò ha provocato – spiega l’avvocato Salvatore Donadei, presidente della camera civile – dalla ripresa delle attività d’udienza, l’1 settembre, un vero e proprio caos che, da una parte, vede cause riassegnate ai 13 giudici di pace di Lecce, compresa l’avvocato Goffredo proveniente da Maglie, gli avvocati che si recano presso le relative cancellerie e chiedono contezza agli stessi giudici, e, dall’altra, con la ovvia impossibilità di trattare le medesime cause stante l’assenza di tutti i relativi fascicoli”.

Un pessimo servizio per i cittadini, che assume i contorni della beffa laddove si pensi che, meritoriamente nelle intenzioni, il criterio adottato nella riassegnazione era quello di “riequilibrare i rispettivi carichi di lavoro in ragione del buon funzionamento dell’ufficio che deve garantire una valida e quanto più celere possibile amministrazione della giustizia”.

La Camera civile salentina, sollecitata da colleghi ed operatori, ha provveduto a investire della rapida soluzione del problema sia il presidente della Corte d’Appello sia il Presidente del Tribunale, e per conoscenza, lo stesso presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lecce.

“L’auspicio – conclude il presidente Donadei – è che si ponga presto fine ad una situazione assolutamente inaccettabile anche perché, oltretutto, si tratta, semplicemente e diremmo anche incredibilmente, di far pervenire i fascicoli delle cause già riassegnate, da Maglie a Lecce, non certo un’impresa di straordinario dispendio di danaro ed energie”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Promesse a commercianti e voti comprati a 50 euro: l’indagine sull’ex consigliera Brandi

  • Politica

    Sicurezza, il sindaco chiama il prefetto. "Ma collaborino tutti i leccesi"

  • Cronaca

    Operazione "Diarchia": l'ex sindaco Venuti "scagiona" uno degli imputati

  • Cronaca

    Rissa in piazza fra avventori di un locale, in sette finiscono denunciati

I più letti della settimana

  • Dopo la festa di matrimonio, dorme sul balcone e precipita: muore giovane musicista

  • Rissa furiosa vicino alla stazione: venti coinvolti, ferito con taglio alla gola

  • Una donna denuncia la scomparsa del figlio di 24 anni, ricerche avviate

  • Impatto violento, due feriti. Una smontava dal turno, l'altro si avviava

  • Sospiro di sollievo per la comunità di Cavallino: il 24enne scomparso contatta la madre

  • Scoppia la rissa in pieno centro nel cuore della notte, almeno dieci i coinvolti

Torna su
LeccePrima è in caricamento