Di notte nel cimitero fanno suonare la campana e svegliano il vicinato: identificati

Quattro ragazzini di Spongano sono stati sorpresi, intorno a mezzanotte e mezzo, nel camposanto. E’ stato un cittadino ad avvisare i carabinieri

Foto di repertorio

SPONGANO – Più che un tocco di colore per vivacizzare una nottata estiva, un rintocco. Anzi, diversi. Alcuni ragazzi, nella notte, hanno infatti suonato la campana all'interno del cimitero di Spongano. In quattro, intorno a mezzanotte e mezzo, si sono infatti introdotti nel camposanto del piccolo comune salentino, per una bravata.  Forse il caldo degli ultimi giorni, o la noia estiva e la comitiva di amici ha pensato di darsi a nuova "musica".

Dopo essersi introdotti nel cimitero comunale, i quattro hanno tirato la corda della campana nella chiesetta. Una, due, tre volte. Ma qualcuno, non molto lontano, intendeva invece dormire.  E’ stato infatti un cittadino residente nelle vicinanze a udire quegli insoliti rintocchi. Insospettitosi per l'orario inconsueto, si è rivolto alle forze dell’ordine.

Sul posto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, guidati dal capitano Alessandro Riglietti. I militari, dopo aver avvisato il custode per la chiusura del cancello – aperto dal gruppo di ragazzini – hanno recuperato le generalità dei quattro, poi rilasciati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • e che sarà mai da farne addirittura un articolo. Oggi qualsiasi cavolata finisce sul giornale. Hanno suonato na campana e che sarà mai , ricordatevi ce cumbinavate quando eravamu vagnoni. aaa sto internet che brutta invenzione.

    • Avatar anonimo di Emilio Faivre
      Emilio Faivre

      Talmente brutta, quest’invenzione chiamata Internet, che la vediamo commentare a ogni ora del giorno su qualsiasi argomento, spesso anche con toni saccenti. Il maestro Mario Monicelli, invece, illuminato e dotato di una vena umoristica fuori dal comune, avrebbe senz’altro tratto spunto da un simile fatterello reale di cronaca per ricamarci una delle formidabili gag della saga di “Amici miei”. Di certo, qualora l’avesse usato come soggetto, l’avrebbe condito di spunti fantasiosi, rendendo la vicenda ancor più esilarante. Non di rado, la cronaca, anche i fatti banali, grotteschi, leggeri, hanno ispirato parti di film e romanzi, se non le opere nella loro interezza. Quindi, sia consentito al cronista ogni tanto dilettarsi nel raccontare vicende in cui il protagonista non  sia sempre e solo il Tristo Mietitore che annerisce i nostri cuori. Ma, purtroppo, ho la sensazione che lei, leggendo “ll nome della rosa” o vedendo la sua trasposizione cinematografica, prenderebbe le parti di Jorge da Burgos, nemico giurato del riso, visto come fonte di eversione e nemico dell'ordine prestabilito delle cose da un cupo Dio medievale. Sorrida ogni tanto. Ci riusciamo persino noi, indegni scribacchini di quart'ordine.

      • ...pienamente d'accordo con Cesare...è una barzelletta di paeseeee,a che serve l'articolo?...oramai si scrive anche se un individuo si taglia mentre si fa la barba...ma per piacere! Ma una domanda mi sorge spontanea (non conoscendo l'iter), per questi articoli di coinvolgimento internazionale,venite avvisati direttamente dalle forze dell'ordine o cosa?

        • Avatar anonimo di Emilio Faivre
          Emilio Faivre

          Ecco un altro uomo triste che, però, tenta di lanciarsi addirittura in un motto di spirito di raffinatissima arguzia. 

  • Quattro ragazzini liberi di andare in giro per cimiteri di notte a fare bravate...e i genitori???

  • Ahahahahahahah...che pacci...di sicuro meglio queste bravate che incendi...droghe e alcool...sembra una di quelle bravate che facevano i nostri avi negli anni 50 e 60...Comunque una bella tirata di orecchie ci sta.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Cronaca

    Fiamme nella lavanderia del b&b, attimi di paura nel centro storico

  • Politica

    Albanese, donna, progressista. Dopo gli insulti, rilancia: "C'è un'Italia migliore"

  • Politica

    Esposto contro Tap a firma di senatori e deputati: "Garantire il diritto all'ambiente"

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

Torna su
LeccePrima è in caricamento