Il frantoio vende beni per sfuggire al fisco

La guardia di finanza ha scoperto una società di Spongano che deve all'erario oltre 2 milioni di euro. Sull'azienda l'ombra della bancarotta fraudolenta

Non avevano pagato il fisco per oltre 2,3 milioni di euro. Ma non sono sfuggiti all'occhio attento della guardia di finanza. I militari della tenenza di Tricase hanno accertato che gli amministratori di una società avevano venduto gli immobili dell'azienda per condurla al fallimento, stratagemma per sottrarsi al fisco. Si tratta di un frantoio sito a Spongano, il cui socio unico è il nucleo familiare. I militari della guardia di finanza stanno accertando se le vendite dei beni siano reali.

Altrimenti si configurerebbe una fattispecie di bancarotta fraudolenta. La scoperta dell'evasione è avvenuta grazie ai soliti controlli economici e finanziari, che hanno consentito di scoprire le omesse dichiarazioni all'erario, ma anche i mancati versamenti annuali, fra cui quello dell'iva. La società era stata affidata a un curatore fallimentare, il quale è impegnato in collaborazione con la guardia di finanza al recupero delle somme dovute allo Stato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    “Un sindaco da solo non cambia la città. Piazzale Cuneo ce lo insegna”

  • Politica

    “Per me voto disgiunto da tutte le coalizioni”. La scommessa di Adriana

  • Cronaca

    Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Cronaca

    Raid contro lo stand della Lega allestito in piazza, denunciati in sette

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento