Immobile abusivo, bloccati i lavori in corso. E arrivano sequestro e denuncia

Situazione curiosa a Torre Chianca: l'abitazione sorge vicino a una in via di demolizione. E c'erano maestranze al lavoro

LECCE – Non solo demolizioni di edifici abusivi, quelle già programmate sul litorale leccese ed eseguite negli ultimi giorni. Ma anche sigilli a ulteriori manufatti, più nuovi. Come quello di Torre Chianca, in via Porto Empedocle, molto vicino a un altro, tirato giù con le ruspe.

A poche decine di metri di distanza dal luogo dove si stavano svolgendo le operazioni di abbattimento, infatti, gli ispettori del Nucleo di vigilanza dell'Ufficio tecnico del Comune di Lecce e gli agenti di polizia locale, hanno notato alcuni operai. Stavano eseguendo tranquillamente lavori edili in un terreno recintato. Immediata è scattata la diffida all'interruzione delle opere, in attesa delle verifiche d'ufficio. Qualcosa, evidentemente, deve essere apparso anomalo fin dalle prime battute.

Gli accertamenti sulla costruzione, realizzata negli anni ‘80 e in via di ristrutturazione, hanno fatto emergere una situazione di abusivismo, mai condonato. Pertanto, erano privi di autorizzazione anche i lavori in corso. Così, ieri mattina, su disposizione del pubblico ministero Maria Rosaria Micucci, l'abitazione è stata sottoposta a sequestro preventivo e il proprietario, un cittadino leccese, denunciato a piede libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

Torna su
LeccePrima è in caricamento