Doppio incendio nella notte: distrutta l'auto di un 18enne

Due roghi scoppiati nella notte. Il primo, a Campi Salentina, ha colpito il mezzo di un 18enne, distruggendolo completamente. Il secondo, invece, ha danneggiato il veicolo di una 52enne, a Squinzano. Ancora da chiarire le cause

Foto di repertorio

CAMPI SALENTINA - È stata completamente distrutta dalle fiamme la Lancia Y10, colpita da un incendio nella notte. Alcuni minuti prima delle due, infatti, un rogo ha totalmente consumato l'autovettura, appartenente ad un ragazzo di 18 anni di Campi Salentina, parcheggiata in via XXIV Maggio. All'arrivo dei vigili del fuoco del distaccamento di Veglie, si è potuto fare ben poco per risparmiare le lamiere al fuoco: il mezzo era già stato danneggiato e  la squadra dei pompieri non ha potuto fare altro che mettere in sicurezza tutta l'area, scongiurando il rischio che le fiamme prendessero il sopravvento anche sui mezzi in sosta nei paraggi.

Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri, per effettuare i primi rilievi utili alle indagini, e chiarire se dietro all'accaduto ci sia un gesto doloso. Compito certamente non facile per gli inquirenti, viste le condizioni in cui è stata ridotto il veicolo. I pompieri erano intervenuti anche mezzora prima, poco dopo l'una, per spegnere un altro incendio ai danni di una seconda autovettura, a Squinzano. Un'Alfa 147, di proprietà di una donna di 52 anni, parcheggiata in via Ada Negri, ferma da alcuni mesi, è stata avvolta dalle fiamme, che l'hanno colpita parzialmente. Oltre ai pompieri, sono sopraggiunti i militari dell'Arma, per fare luce sulle cause dell'incendio che, con ogni probabilità, potrebbe essersi sviluppato in seguito ad un cortocircuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento